Utente 125XXX
Salve dottore, nel 2009 ho svolto un ecocardiogramma nel quale mi hanno diagnosticato una minima insufficienza valvolare mitralica, mi hanno detto di stare tranquillo, che è diffusissima e che essendo minima non devo preoccuparmi. Pochi giorni fa ho svolto un ECG di controllo, le riporto gli esiti:

Frequenza: 91 BPM
Intervallo PR: 160 ms
Durata QRS: 100 ms
QT/QTc: 334/410 ms
Assi P-R-T: 73 60 62

Ritmo sinusale con aritmia sinusale, possibile ingrandimento atriale sinistro, ECG nei limiti della norma.

Cosa è l'aritmia sinusale? Può essere grave? Devo svolgere altri esami?

La ringrazio in anticipo.

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'aritmia sinusale è una variante normale del ritmo cardiaco. Considerata la sua età e il referto ecocardiografico può stare tranquillo. Tra un anno, però, ripeta per sicurezza l'ecocardiogramma.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Ma cosa significa "possibile ingrandimento atriale sinistro"? Cosa comporta e da cosa può essere causato?