Utente 554XXX
Buongiorno, alla mia ragazza è stato diagnosticato il mollusco contagioso. Da 2-3 mesi presentava queste tre "palline" (2 vicino l'inguine e una sul gluteo). Il dermatologo ha presritto l'Immunactive fiale per 30 giorni e l'applicazione locale di Crystacide crema 2 volte al giorno per 2 settimane. Tra un mese ha una visita di controllo e nel caso siano ancora presenti, procederanno all'asportazione. Vorrei sapere per quale motivo, dato che il virus che li provoca è molto contagioso e dato che ormai sono mesi che era infetta, io non mi sono mai contagiato. Posso ancora sviluppare la malattia? La presenza dei molluschi in zona genitale è dovuta solo a trasmissione sessuale? Grazie per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, non lo specifica ma, penso che i molluschi contagiosi della sua ragazza siano stati asportati,prima di applicare la crema antibiotica.E' vero che potrebbero autorisolversi, ma l'asportazione, per evitare autoinoculazioni e trasmissioni ad altre persone è cosa che andrebbe effettuata subito.Per quanto riguarda il contagio, può non essere avvenuto per via sessuale e comunque dipende anche dalla ricettività del potenziale contagiato,tenendo presente anche il periodo d'incubazione variabile da alcune settimane ad alcuni mesi.In caso di dubbi comunque non esiti a far ricontattare, alla sua ragazza, il dermatologo che l'ha presa in cura.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

parlando in termini statisticametne significativi, è possibile affermare che la patologia muco-cutanea da POX virus (denominata "mollusco contagioso") è una situazione compatibile, nei giovani adulti e quando localizzata nell'ambito genitale e perigenitale (radice delle cosce ed addome inferiore) ad una MST: Malattia sessualmente trasmissibile.

Come avrà potuto verificare, il mollusco contagioso è una patologia molto infettiva ed autoinoculante, che ha un tempo di latenza (ovvero positività clinica prima della manifestazione visibile) variabile fra 20-40 giorni: pertanto, il migliore consiglio è quello di procedere assieme alla sua partner al consulto venereologico quando stabilito, al fine di chiarire l'eventualità di nuove manifestazioni che spessissimo sfuggono agli occhi dei pazienti.

non sottovalutate queste eventualità poichè prima si interviene prima si guarisc: nel frattempo utilissima l'astensione dai rapporti sessuali.

cari saluti

[#3] dopo  
55482

dal 2008
Volevo ringraziare per le informazioni e precisare che i molluschi non sono stati asportati. Il dermatologo ha detto che lo farà tra un mese, nel caso sino ancora presenti. Da quanto ho capito quindi è meglio che anch'io faccia una visita di controllo. Io voglio fidarmi della mia ragazza, anche se il dubbio che mi abbia tradito rimane
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Nonn comprendo le motivazioni dell'attesa e pertanto non posso commentare: mi preme però significare che i "molluschi contagiosi" non debbono essere lasciati liberi di proliferare, ma vanno asportati il più presto possibile: questo per la regola dell'esponenzilità che spessissimo in questa patologia è mantenuta (da 2 elementi:4; da 4:8 e via così) :
ovviamente altre variabili entrano sempre in gioco, soprattutto relative all'immunotolleranza del soggetto che può da sè arginare e a volte (meno frequentemente) autoeliminare una iniziale situazione.

il riferimento alle MST è d'obbligo, ma deve sempre considerare, come antcipatole, non unico nell'insorgenza di queste lesioni: basti pensare che i bambini al di sotto dei 3 anni possono sviluppare su tutto il corpo queste tipo di manifestazione, poichè il loro sistema immunologico no è ancora maturo.

Allo stesso modo gli immunodepressi, o le persone immunocompetenti che però hanno delle piccole alterazioni anche temporanee dell'immunità cellulo mediata, possono sviluppare la patologia;
in ultimo, le infezioni acquisti dall'ambiente esterno (luoghi promiscui, come WC comuni e palestre, comunità et cetera) sono sempre possibili.

questo per sua massima informazione.

cari saluti

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente come detto in precedenza i molluschi contagiosi non necessariamente vengono trasmessi per via sessuale(tant'è vero che i bambini frequentemente ne sono affetti anche in zone perigenitali e non per questo bisogna andare a ricercare degli abusi sessuali).Per quanto mi riguarda preferisco sempre procedere all'asportazione immediata che può essere effettuata anche mediante curette per i motivi esposti nel post precedente.
Saluti
[#6] dopo  
55482

dal 2008
Grazie di nuovo. Riferisco alla mia ragazza di procedere a farli asportare il prima possibile. Sono moltro più tranquillo anch'io.
Grazie
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Bene, auguri e ci tenga informati se vorrà.

cari saluti