Utente 243XXX
Buongiorno.
Sono un ragazzo di 22 anni, vergine.
Soltanto da poco ho notato che il mio pene eretto (lunghezza misurata dalla sinfisi pubica: circa 20 cm, diametro alla base dell'asta: 4-5 cm) ha, tra il terzo prossimale e il terzo medio dell'asta, una curvatura con concavità verso il basso da me stimata tra 30 e 45°, ad ampio raggio. Tale curvatura, a titolo di esempio, fa sì che, quando lo estenda verso l'alto, la punta del glande sporga in avanti non meno di 7 cm dall'ombelico.
A Suo parere, questo difetto merita un approfondimento con visita andrologica? (non ne ho mai fatte finora)

A latere, vorrei chiedere se è indicata anche l'esecuzione di uno spermiogramma, come test di screening per il varicocele, vista la sua alta prevalenza nella popolazione adulta maschile. Al riguardo, soffro occasionalmente di una leggera dolorabilità, piuttosto indefinito e lieve, in zona scrotale e medialmente alla radice delle cosce, soprattutto la sera o dopo esercizio fisico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
personalmente ritengo doveroso per maschio del XXI secolo spermiogramma a 20 anni, nonchè "tagliando" andrologico alla fine della pubertà. Pertanto, al di là delle patologie eventuali o sospette, faccia esame seminale in centro che segua i dettami WHO 1999 o 2010 (telefoni al laboratori), poi con foto del pene eretto vada da collega per visita in diretta.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto per la risposta esauriente e oltremodo rapida. Buonasera!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.