Utente 243XXX
Vorrei sottoporvi il seguente caso:
in seguito ad una diagnosi del dermatologo ( luglio 2011)di epitelioma basocellulare nella regione sopraciliare sinistra ( diametro max 6 mm) con indicazione all' exeresi chirurgica ed esame istologico ho provveduto ad effettuare l'intervento chirurgico nel mese di marzo 2012 e, l'esame istologico del pezzo è descritto nel relativo referto che riporto:" MATERIALE INVIATO:Neoformazione cutanea regione sopracigliare sinistra - DESCRIZIONE MACROSCOPICA: losanga di cute(mm17x10x4):la superfice epidermica è pressochètotalmente occupata da area grigiastra ovalare, a margini maldistinti, che sembra risparmiare gli apici. Si inchiostra il piano profondo e si effettuano prelievi: A1) apici; A2) sezioni centrali perpendicolari all'asse maggiore della losanga, in modo da comprendere il piano profondo e i margini laterali di resezione chirurgica.
DIAGNOSI: Basalioma multicentrico, focalmente infiltrante, completamente escisso. SNOMED T- 01000 M-80903"
Sulla base di quanto descritto quali sono le probabilità di recidiva? la dicitura usata multicentrico e focalmente infiltrante dovrebbe destare preoccupazioni in relazione al tipo di basalioma e alla sua propensione a recidivare?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
ci sono alcune forme cliniche di basalioma (carcinoma basocellulare nella moderna nomenclatura) che più facilmente vanno incontro a recidiva, perchè caratterizzate dal fatto che hanno come delle "propaggini" di cellule neoplastiche che si irradiano a partire dalla massa principale. Il basalioma multicenttrico è una realtà diversa, perchè, nel contesto di quella che lei e noi macroscopicamente vediamo come la massa tumorale, ci sono alcuni foci cioè zone in cui il tumore si sviluppa primitivamente.
Detto ciò, tenga conto che, se è stato tolto tutto, la cosa dovrebbe finire qui. E così parrebbe dall'esame istologico. Ma , certo, non è detto, per cui si fanno, in genere, dei controlli periodici per valutare eventuali recidive.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la pronta risposta. Secondo lei hanno controindicazioni, nel mio caso, le pomate al silicone o i cerotti al silicone , da usare sulla cicatrice per ridurne la vistosità? potrei usarle o usarli da subito non appena tolti i punti?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
SAlve,
il menagement di una cicatrice dipende semplicemente dalle sue caratteristiche, difficile standardizzare. Ogni cicatrice ha una storia a sè. Per questo è necessario che sia seguita con vari follow up da un buono specialista, ancora meglio se è il dermatologo che le ha fatto l'intervento. Direi comunque che sia i gel ceh le lamine di silicone, sono dei prodotti ben validi all'interno di tale ottica.

SAluti