Utente 243XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 anni, da un anno ufficialmente ho un alopecia androgenica, ho fatto varie visite con il mio medico di fiducia ed dermatologi, ho provato diversi integratori, ma devo dire che solo 2 funzionano o danno tali segni: pantagar (non ostante è scritto chiaramente non è un farmaco contro alopecia androgenica mi ha fortificato il cuoio capelluto dandomi anche un colore piu vivo), biomineral 5 alfa (davvero unico integratore che funzioni), alopecia androgenica è una malattia genetica (mi pare di aver capito) quindi in teoria ne shampi ne integratori alimentari normali dovrebbero funzionare.
Ora io ho trovato su web, enciclopedie e biblioteche questa serie di rimedi:
Minoxidil
Super Ossido Dismutasi
Tretinoina o acido transretinoico
Acido azelaico
Finasteride
Serenoa Repens
Zinco e vitamina B6
Arginina e Cisteina
Camellia Sinesis
Ciproterone acetato
Progesterone
Spironolattone
(scrivo trnaquillamente i nomi perchè sono quasi tutti sotto prescrizione medica)
mi potreste confermare la loro reale efficienza contro alopecia androgenica?
la mia dermatologa di roma mi ha dato minoxidil 2% purtroppo appena lo presi ebbi un effetto contrario nel setto frontale dove lo misi ebbi una aumento di caduta dei capelli con molta forfora grassa (che avevo anche gia prima ma erano piccoli pezzi di pelle che ora sembrano croste sulla pelle)poi ho notato che sulle modalità di uso del minoxodil oltre agli effetti collaterali desquamazione etc cè un 2% di effetti collaterali rari quale aumento dell alopecia stesso, è questo cio che mi è successo? oppure devo continuare ad usarlo? io ho un problema non posso riandare da un dermatologo, sono per motivi di studi in uk sono andato in diversi studi medici qui , ma mi è stato detto che non ci sono cure ufficiale che possano curare tutti al 100%, un altro medico mi disse di provare con quello che trovo su internet, il dermatologist mi ha detto che gli unici 2 farmaci sono minoxodil e finestradine (con probabile problemi in erezioni), so che devo vedere uno specialista, ma non posso permettermi di nuovo di tornare in italia e poi in uk a meno che non sia importante per emergenza, quindi vi chiedo secondo voi è grave questa cosa della forfora grassa con croste? potrei avere una malattia della pelle associata alla alopecia? (vorrei dire che prendo anche integratori zinco vitamina b6, ed ho provato anche ferro e magnesio, mangio frutta secca the verde, vitamina E, tutto quello che ho trovato faccia bene ai capelli, uso uno shampo vea delicato per i capelli ed uno al cherosene specifico ma troppo aggressivo mi lascia pulito il cuoio capelluto ma la pelle arrossata, aggiungo la forfora grassa l avevo da prima dell alopecia, dopo il minoxodil mi è aumentata ho sospeso da 4 mesi il minoxodil ma continua questa specie di secrezione seborroica e con lo shampo specifico va via ma torna piu forte di prima.cosa dovrei fare secondo voi nulla funziona? aggiungo qui in uk il sistema sanitario è inferiore a quello italiano..
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
oggigiorno la alopecia androgenetica può essere curata e la caduta contrastata con buoni margini di successi i tanti casi.
I prodotti utilizzabili sono tanti, alcuni farmaci , altri parafarmaci, . Tra i registrati come farmaci appositamente per questa condizione, in tutto il mondo, sono il minoxidil e la finasteride. Ma anche altri possono essere utilizzati, naturalmente.
Quelli da lei citati sono utilizzati , prevalentemente in formulazioni galeniche, ossia ricettati ad personam dal dermatologo sulla base della obiettività cutanea e delle eventuali patologie associate, sinergiche alla alopecia androgenetica nel determinare il defluvium.
La visita dermotricologica , con test , videodermatoscopia , esami , e quant'altro di diagnostico , sono un momento imprescindibile per arrivare ad una soddidfacente cura.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Dr. Giampiero Griselli, la ringrazio molto per il suo tempo e la sua risposta, sono intenzionato a fare un ulteriore visita dal dermatologo a Roma, mi consiglia anche ti chiedere un esame tricologico dei capelli? Secondo lei questa secrezione seborroica puo essere dovuta ad un altra malattia della pelle assieme a quella androgenica? puo il dermatologo aiutarmi in una sola visita oppure mi chiederà di farne altre per determinare eventuali cure?
Un saluto cordiale.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Tutto verrà effettuato in una unica visita specialistica dermatologica, salvo esami particolari ulteriori a cura dello specialista, se lo riterrà opportuno. Tante situazioni patologiche possono concorrere.
Cordialità