Utente 243XXX
Buon giorno,
mio padre, 69 anni, è stato operato il 11 giorni fa alla mano sx per risolvere i dolori da sindrome del tunnel carpale che gli davano problemi da circa 1 anno. Fino a oggi però, a differenza di quanto gli avevano detto inizialmente in ospedale, il gonfiore e il dolore (dolore che si manifesta soprattuto di notte) alla mano non passa. I primi due giorni ha assunto del paracetamolo 1000gr 3v/giorno. Alla medicazione (a 3 giorni dall'intervento) il medico chirurgo gli ha ordinato Tachidol. Non vedendo scomparire il gonfiore e il dolore, 4 giorni fa è stato visitato dal medico del pronto soccorso ortopedico che gli ha tolto la fasciatura dicendo che era troppo stretta e causava il gonfiore. Il medico ha applicato un cerotto sulla ferita e gli ha ordinato del Voltaren. Nonostante il cerotto e i medicinali però il gonfiore e i dolori non passano.
Delineato il problema, vorrei chiedere se questo decorso post-operatorio rientra nella normalità dei casi. C'è solo da aspettare che il gonfiore e i dolori passino da soli oppure essi sono sintomo di una problematicità sulla quale intervenire?
Grazie, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
In realtà il problema non è "delineato" perché non potendo visitare Suo padre non sappiamo né il tipo di dolore né il suo territorio, né sappiamo se il gonfiore può essere attribuito a un edema (dovuto ad esempio al fatto che non tiene la mano in scarico, cioè più alta almeno del gomito se non anche della spalla) oppure a un ematoma che ad esempio comprima anche il nervo mediano. Non abbiamo elementi per risolvere il rpoblema.
Prima di accettare "che il gonfiore e i dolori passino da soli" occorre escludere che ci siano altri problemi. Suo padre può rivolgersi nuovamente all'ortopedico che lo ha operato per una attenta valutazione, o, in alternativa, chiedere un secondo parere a un Ortopedico esperto in Chirurgia della Mano. Può trovare qui http://www.sicm.it/soci_ita.html gli Specialisti della Sua regione, anche se limitatamente a quelli iscritti alla Società, con indicate anche le strutture pubbliche presso le quali lavorano.
Cordiali saluti