Login | Registrati | Recupera password
0/0

Sospensione depakin chrono 500

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012

    Sospensione depakin chrono 500

    Salve, 4 anni fa ho iniziato ad avere dei forti mal di testa ke arrivati al culmine mi provocavano cadute a terra in stato incosciente e catatonico. Sono stata ricoverata in neurologia e mi hanno prescritto il depakin chrono una pastiglia da 500 al mattino e una da 500 la sera. Ho avuto molti effetti indesiderati come notevole aumento del peso gonfiore ecc e ora volendo un bambino ho deciso di interrompere la cura gradualmente. Il mio medico di ha detto di prendere solo una pastiglia al mattino ma continuo ad avere mal di testa nausea e problemi di pressione. Volevo sapere se è tutto normale, quanto durano questi effetti e se avrò problemi x una gravidanza. Inoltre volevo capire se le crisi possono tornare o se sono fuori pericolo. Grazie mille x l ascolto.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2559 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    quale è stata la diagnosi che Le hanno fatto per gli episodi critici? Da quanto tempo non si manifestano più?

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012
    Allora hanno parlato di cefalea cronica e di attacchi epilettici con assenza e stato catatonico. Queste cose non succedono più da 3 anni e ora quando ho mal di testa non sto più male come prima. Vorrei solo sapere qual è il modo migliore x sospendere la cura senza troppi effetti indesiderati se ho dei rischi con la futura gravidanza e tutto quello ke mi potete dire affinché stia bene



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2559 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    Lei sa che on line non è possibile consigliare farmaci, nè variare dosaggi. Per questo deve rivolgersi al medico che La segue. In generale Le posso dire che una terapia antiepilettica si può ridurre solo su indicazione dello specialista (neurologo o meglio epilettologo). E' opportuno pure effettuare un EEG prima di pensare ad una riduzione del farmaco. Il consiglio che Le posso dare è di consultare il neurologo che La segue.

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

Discussioni Simili

  1. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 18/03/2012, 13:46
  2. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 14/03/2012, 11:44
  3. Scotomi permanenti
    in Neurologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31/03/2012, 19:33
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14/02/2012, 18:16
  5. Intorpidimento
    in Neurologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10/02/2012, 13:04
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896