Utente 243XXX
Buongiorno. Ho un dolore interno al pene che aumenta durante l'erezione. Devo consultare un andrologo o un urologo? grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non specifica da quanto tempo soffra di tale sintomatologia.Comunque,ancdrologo o urologo fa lo stesso.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
da circa una ventina di giorni. è localizzato a metà del pene al tatto provoca un live fastidio è più doloroso durante l'erezione ma non provoca nessun fastidio durante l'eiaculazione e durante l'emissione di urina.

grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...consulti un andrologo esperto che con una diagnosi rigorosa sappia interpretare la sintomatologia riferita.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Ho una placca calcifica al pene verosimilmente da IPP. Senza però incurvatura del pene. Che tipo di terapia consiglia?

grazie
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

le terapie variano in funzione della diagnosi e dell'ecogenicità della placca. Inoltre essendo una patologia ad eziologia sconosciuta le terapie proposte in letteratura sono varie e solo lo specialista in diretta valuterà in base alla diagnosi ed alla sua esperienza.

Un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Il risultato dell'ecografia dice: "Non sono apparentemente visibili grossolane lesioni di tipo focale mentre è visibile area iperecogenea di ca. 9x4x5 mm al 3° distale ventrale da verosimile placca calcifica da IPP. Non segni di fibrosi significativa dei corpi cavernosi.

E' un tipo di situazione che può avere una guarigione definitiva con terapie farmacologiche o si può solamente fermenre l'avanzata.

grazie
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le probabilità di "guarigione" è molto bassa, mentre le probabilità di " fermare l'avanzata" sono alte.

Un cordiale saluto
[#8] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Il risultato dell'ecografia dice: "Non sono apparentemente visibili grossolane lesioni di tipo focale mentre è visibile area iperecogenea di ca. 9x4x5 mm al 3° distale ventrale da verosimile placca calcifica da IPP. Non segni di fibrosi significativa dei corpi cavernosi.

E' un tipo di situazione che può avere una guarigione definitiva con terapie farmacologiche o si può solamente fermenre l'avanzata.

grazie
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le terapie farmacologiche molto probabilmente non saranno in grado di riportare il quadro clinico allo stato fisiologico.Conviene puntare all'arresto del processo e,soprattutto,conviene rifarsi al giudizio dello specialista di riferimento che ha avuto il privilegio di visitarLa.Cordialità.