Utente 232XXX
Gentili dottori,
vi scrivo per dirvi un problema che ormai mi sta impedendo di vivere la vita come un normale 18enne come me debba fare.
Ho sofferto di disturbo da attacchi di panico, ultimamente non ho più attacchi ma comunque mi è rimasta un'ansia costante che inizierò a trattare con l'aiuto di uno psicoterapeuta.
Questo però non credo incida molto sul fatto che ormai non posso più salire neanche le scale di casa mia, abito al primo piano, che arrivato su avverto una tachicardia pazzesca, anche non essendo in quel momento ansioso, nulla. Non posso più giocare a calcio perché se provo a fare una piccola corsetta il cuore sembra che debba uscirsene dal petto. Anche adesso, che sono rilassato, il battito del cuore può risultare "regolare", ma lo avverto in maniera forte, anche solamente sfiorando la mano sul petto. Ho effettuato un elettrocardiogramma e un ecografia al cuore, il medico mi ha assicurato che è tutto a posto, ma io non riesco a crederci e vorrei approfondire meglio.
Tenendo conto che ho comunque 18 anni, voi cosa mi consiglieresti?
Ringraziamenti anticipati.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se ha eseguito un ECG basale ed un ecocardiogramma che fossero risultati negativi deve stare tranquillo.
Puo' essere utile una registrazione Holter delle 24 ore, ma da quello che scrive a da come scrive, lei ha bisogno di una terapia per questa ansia/panico che la tormenta.
Ne parli con il suo psichiatra,.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
quindi tutti questi miei sintomi (cardiopalmo costante, tachicardia al minimo sforzo e ogni tanto anche un po' di dolori sulla parte sinistra del petto) potrebbero essere causati dall'ansia?
In effetti la mia potrebbe essere paura che sia qualcosa di fisico e non di mentale, anche dopo l'ECG e l'ecocardiogramma.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che la sarebbe di giovamento una consulenza psicologica o psichiatrica.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la riscrivo per un aggiornamento: ho rieseguito ECG ed ECO più prova d'asforzo, a livello cardiologico il medico mi ha detto di stare tranquillo. In più ho fatto le analisi della tiroide e dell'emocromo e non ho ne malfunzionamenti della tiroide ne anemia. Allora credo che sia tutto dovuto all'ansia..
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Spero che lei ne sia convinto.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org