Utente 234XXX
Sono una signora di 65 anni e da circa 2 anni mi è sopraggiunto un prurito su tutto il corpo che si manifesta moltissimo la sera con dei ponfi.
Soffro da tanti anni di ipertensione arteriosa e sto assumendo il Lasix ogni giorno da poco tempo. Farmaci che assumo: Eutirox per noduli e ipotireoidismo tiroideo; Tenormin e Lasix per pressione ballerina con picchi spesso alti e a volte bassi; Lexotan gocce.
Sono stata operata circa 20 anni fa alla colecisti per calcoli.
Sono stata operata nel 2007 di 20 cm al sigma per stenosi del viscere (diverticoli) e da allora soffro di stipsi ostinata.
Prendo molto spesso Levolac e altro per evacuare. Ho anche plesso emorroidario interno.
Da dopo la menopausa soffro di Escherichia Coli e Streptococcus Agalactiae in utero e in urine.
In questi ultimi anni questi episodi si sono fatti sempre più frequenti e allora prendo antibiotici.
Ho intolleranza al lattosio e sono allergia ai FANS.
Dal 2010 ho avuto un prurito con macchie rosse e pofi che si alternano per il corpo.
Mi è venuto l’Herpes Zoster che ho risolto con Aciclovir ma per il prurito mi è rimasto.
Ho preso degli antistaminici ma quando ho smesso di assumerli mi è risopraggiunto il prurito.
Da qualche giorno prendo lo Zirtec e sto meglio.
Inoltre ho già fatto molte analisi del sangue e alcune prove allergiche ma senza nessun riscontro di qual'è la causa del prurito.
E' possibile che siano degli antibiotici per l'Escherichia Coli (che mi è stato riscontrato con il tampone vaginale) anche se li ho finiti di assumere più di 2 mesi fà?
Può essere la causa i farmaci della pressione anche se prendo gli stessi da tantissimi anni?
Quale potrebbe essere la causa del prurito?
Se non si trova la causa, gli antistaminici li posso prendere sempre?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
vedo che ha fatto le stesse domande tempo fa al collega con cui aveva iniziato il discorso.
Mi spiace per l'attesa. Probabilmente per la mole di "lavoro" sul sito ha dimenticato di risponderLe.
Per correttezza solleciterei lui nell'altro post; se non Le dovesse rispondere entro 48 ore lo farò io.
Saluti,
[#2] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Cara Signora, il prurito è un epifenomeno di diverse patologie o disfunzioni d'organo/apparato. I suoi disturbi gastrointestinali possono essere una spia importante di qualcosa che non va a livello intestinale e il nostro intestino è praticamente un filtro: se questo filtro non funziona bene il prurito puo' essere il risultato. Deve controllare altresì la tiroide, gli ormoni ed eventualmente gli autoanticorpi: anche una disfunzione tiroidea puo' essere causa di prurito. Potrebbe essere un'infezione (gastrica, orale, genito-urinaria). L'elenco è lungo e credo che si debba rivolgere di persona ad un collega allergologo per fare una buona anamnesi e visita medica per fare delle indagini mirate. Assicuri una buona idratazione cutanea e beva molto.L'antistaminico è un sintomatico, importanti effetti collaterali non ne ha e puo'utilizzarlo, fino a quando non viene rimossa la causa. cordiali saluti.