Utente 242XXX
Gentili dottori volevo prima di tutto ringraziarvi per il sito ,e dirvi che aro cio che è nelle mie possibilita per sostenerlo e pubblicizzarlo.
Il mio quesito medico è il seguente:Sto affrontando un periodo molto stressante per via di delle situazioni economiche (senso di colpa la mia coscienza mi accusa per molto denaro sprecato)e ogni giorno ho degli attacchi di panico davvero fortissimi ,con dispnea,tachicardia,e sintomi vari.che compromettono le mie giornate,extrasistoli,e tensione addominale fortissima,continua..in poche parole mi sento sempre sull orlo del crollo....data questa situazione borderline cioe un macchina sempre tirata al massimo con episodi di adrelina battiti accelerati quindi paura estrema...tanto da debilitarmi e aver gia procuratomi un ernia iatale e cardias beante,,con seguenti grossi bruciori..posso ritenere di avere un cuore sano alla luce di prova da sforzo ...e ecocardio normali...(ecg da sorzo annuale)requento palestra e gioco a calcetto saltuariamente..oppure no?insomma in queste condizioni una disunzione cardiaco e /o coranarica sarebbe emersa??oppure il mio corpo si sta autodistruggendo??'quanto puo resistere il mio apparato cardiocircalotorio a questo stress estremo quotidiano??anche perche arriva dalla mia mente ed e continuo....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
ci vuole ben altro per "distruggere" il suo cuore. Non si tormenti, effettui un counseling psicologico e stia sereno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
grazie dottore...gentilissimo ..ma in ultima analisi prendo atto della sua esperienza e chiedo...alla luce di continui sobbalzi (tachicardie forti ed improvvise,,da spavento )cioe la risposta del sistema nervoso ,ecg da sforzo ed ecocardiogramma,,se ci fossero state eventuali patologie a carcio delle coronarie sarebbero emerse?ed inoltre dato che la stimolazione nervosa delle ghiandole surrenali con la loro poi emissione in circolo di sostanze che vanno a formare vaso costrizione capace di fare battere il cuore da fermo a 167 /180 bpm al minuto (come una corsa) testano abbastanza il condotto vasale?? grazie moltissime per me la sua risposta avrebbe grande valore....