Utente 229XXX
Gentili dottori,
cercherò di descrivere brevemente il mio problema.
Da circa un anno soffro ormai di "crisi" di poliuria, ovvero in determinati giorni o in certe situazioni il mio corpo produce molta più urina del normale. Per fare un esempio, se in giornate normali posso avere minzioni a intervalli di 4 ore espellendo circa 200 ml, a volte la produzione di urina aumenta fino a 400 ml all'ora (di colore sempre trasparente).
Dopo aver fatto esami delle urine e del sangue (tutto ok) e aver consultato un paio di urologi (pensando che ciò potesse essere dovuto a dei calcoli), l'idea prevalente è che ciò possa essere attribuito all'ansia. Volevo chiedere in che modo l'ansia aumenta la quantità di urina prodotta dai reni e se, in prima approssimazione, convenga intervenire sulla causa (l'ansia) o piuttosto sulla conseguenza (l'eccesso di urina prodotta), sempre che esistano farmaci o cure capaci di inibirne la produzione.
E' un problema che più di una volta mi ha messo in situazioni di estremo disagio e spero che ci possa essere una soluzione, di qualunque tipo sia.
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se tutte le valutazioni cliniche hanno portato ad escludere problemi clinici specifici e particolari a livello nefrologico, urologico o dismetabolico (ad esempio diabete) e si è arrivati a pensare ad un problema psicologico, allora il problema deve essere affrontato in questa prospettiva e bisogna sentire in diretta un bravo psicologo.

Ora comunque ritorni dal suo medico di fiducia.

Cordiali saluti.