Utente 953XXX
buonasera, anzi. . buonanotte.
.
Essendo portatore di dentiera all'arcata superiore da circa 20 anni, ho deciso di mettere protesi fissa . Dopo valutazione, mi è stata consigliato il bridge toronto.ma poichè l'osso era molto ridotto, assieme ai 5 impianti è stato anche inserito dell'osso sintetico per sostenere detti impianti.
Dopo circa 5 mesi, si è dovuto estrarne uno ed effettuare altro impianto con relativo materiale sintetico, in altro luogo dell'arcata.
Ora a distanza di tre mesi dal nuovo impianto, sento sopportabile, per ora, dolore, ma temo ulteriore fallimento dello stesso.
Mi trovo nella situazione di avere quattro impianti validi, uno che temo fallirà ancora, e portatore di dentiera. .Tra un mese devo fare una visita di controllo
Gradirei sapere quale alternativa avrei se effettivamente anche l'ultimo impianto fallisse, in considerazione dei quattro impianti che ho e della notevole spesa sostenuta.
Preciso che limpianto è stato inserito in contemporanea con l'innesto del materiale
sintetico inserito per lo spessore osseo, che dalla rmc risultava molto sottile
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
sei 4 impianti sono omogeneamente distribuiti e di dimensioni adeguati la toronto potrà essere effettuata ugualmente ma è probabile che il collega non ritenga i 4 impianti sufficienti o comunque rassicuranti a lungo termine, altrimenti non avrebbe insistito per il quinto
se ha dei fastidi io non aspetterei un mese mentre richiederei un controllo onde valutare la situazione in quanto un problema in fase iniziale può essere radicalmente risolto cosa invece non possibile spesso in implantologia in fase avanzata
se non fossero affidabili pe run toronto l'alternativa potrebbe essere 4 attacchi singoli per protesi rimovibile; la protesi tipo scheletrato si blocca sui 4 impianti e si può rimuovere per la corretta gestione e pulizia da parte del paziente
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Anche se la letteratura prevede, per l'arcata superiore, la tecnica "all-on-six" (mentre per l'inferiore prevede "all-on-four", ovvero l'inserimento di soli 4 impianti), questi devono essere adeguatamente dimensionati e posizionati, per poter reggere il carico immediato.
In particolare gli impianti distali devono essere decisamente inclinati.

Personalmente eseguo arcate su impianti senza elementi in estensione distali, con un minimo di 8 impianti, meglio se riesco a inserirne 10 o più, non fidandomi di un supporto ridotto.

Nel suo caso, c'è dolenzia, anche se modica, ad un impianto, segno che non è un supporto valido.

Le tecniche rigenerative o di aumento di spessore osseo non sono, in genere, compatibili con il carico immediato, mentre ì più adeguato il carico differito.

Temo che lei dovrà adattarsi ad una protesi rimovibile (dentiera), almeno in via provvisoria.

Queste che le ho dato sono indicazioni generali, da prendersi con beneficio d'inventario, non potendo valutare direttamente la situazione.