Utente 204XXX
carissimi dottori sono una ragazza di 32 anni,soffro da anni di extrasistole sopraventricolari documentate con ecg holter con esisto extrasistole sopraventricolari e una sola coppia ventricolare. ultimamente le avvertivo diverse come se il cuore mi battesse irregolare senza pausa ,ma quando mettevo piede in prontosoccorso mi sparivano e non riuscivamo a rilevarle ,alla fine dopo anni di sofferenza e i medici mi dicevano che ero solo ansiosa perche non mi credevano che mi venivano,ho deciso di comprare l'holter palmare il quale ho documentato tutto prendo i miei referti e li porto dal aritmologo di sammartino il quale mi segue e mi dice che sono crisi di extraistole e qualche salve e mi prescrive bisopronolo 2,5 mg e ritmodan retard da 250 mg una,il quale mi asicura dicendomi che non sono gravi,e che se con questi farmaci non trovo rimedio mi fa l'ablazione perche mi vengono da sdraiata e non riesco neanche a dormire e mi disturbano molto a condurre una vita normale.vi scrivo perche oggi porto i referti al mio medico curate generico il quale mi terrorizza dicendomi che io rischio un infarto fatale e che non riusciro a salvarmi e che vado in cielo e che devo obbligare a farmi operare,chiedo a voi un aiuto di conforto non so a chi credere e ho paura mi ha terrorizzata, io non sono un medico ma penso che se cera qulacosa mi avrebbero ricoverata ,aspetto una risposta grazie dimenticavo ho fatto vari holter,ecg.ecodopler,con esiti normali

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
lei non rischia di certo un infarto fatale. La valutazione della terapia farmacologica praticata va valutata a distanza con un Holter ECG e un test da sforzo. Intanto valuti pure la funzionalità tiroidea.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
gentilissimo dottor vincenzo mARTINO ,SONO IPERTIROIDEA DA CIRCA 10 ANNI E ASSUMO EUTIROX DA 50 MG HO DOVUTO ACQUISTARE UN HOLTER IL QUALE HO DOCUMENTATO UNA FIBRILLAZIONE CON BATTITI 187 DURATA POCHI MINUTI MA E STRANA PERCHE ERA VELOCISSIMA POI ANDAVA VIA E RITORNAVA ,PRIMA INIZIANO EXTRASISTOLE DIVERSE NEL SENSO CHE AVVERTO DEI COLPI FORTI E POI MI PARTE QUESTA ARITIMIA IL MIO ARITMOLOGO MI HA DETTO CHE E FIBRILLAZIONE .HO FATTO UN ECO IL RISULTATO TUTTO NORMALE SOLO LIEVE RIGURGITO FISIOLOGICO .VOLEVO CHIEDERLE QUESTI EPISODI CHE A SENTIRE I MEDICI SONO FIBRILLAZIONI CE LO TUTTI I GIORNI MA VENGONO VANNO NON MI SONO MAI DURATE ORE IL MIO PROBLEMA E CHE QUANDO MI VIENE VADO NEL PANICO PIANGO HO PAURA CHE MI VENGA UN ARRESTO CARDIACO ECC E MI PEGGIORANO.VOLEVO CHIEDERLE SE IO ADESSO ASSUMO RITMODAN RETARD 250 MG UNA E BISOPROLOLO DA 2,5 UNA MATTINA E UNA ALLA SERA COME MAI ASSUMENDO QUESTI FARMACI MI VENGONO COMUNQUE? TUTTI MI DICONO DI CERCARE DI CONVIVERCI E DI NON AVERE PAURA IO NON RIESCO HO SEMPRE PAURA CHE SIA UN ARITIMIA FATALE O CHE MI POSSA VENIRE QUALCOSA AVENDO SEMPRE IL CUORE CHE BATTE STRANO QUESTE SONO LE MIE PAURE LE QUALI MI STANNO DISTRUGGENDO LA VITA NON ESCO PIU MI SENTO SEMPRE IL POLSO HO PAURA TANTA PAURA DOTTORE.TUTTI MI DICONO SE IL TUO ARITMOLOGO NON TI HA FATTO L'ABLAZIONE O ALTRO E PERCHE E SICURO CHE NON MUORI MI DEVO FIDARE ? NON SO PIU CON CHI PARLARE LA RINGRAZIO DI CUORE