Utente 157XXX
Gentili Dottori,
oggi, dopo circa 2 ore dal pranzo, ho cominciato ad avvertire un fastidio nel petto a sinistra, come un senso di costrizione, associato anche a mancanza di respiro. Essendo un tipo ansioso (ma non troppo) ho cominciato a preoccuparmi un pò atteso che questa situazione permane tutt'ora.
Premetto che sono un tipo sportivo, ho 28 anni, ho ricominciato a nuotare da circa 15 giorni (l'ultima volta sono stato in piscina proprio ieri, ho nuotato un'ora per un totale di 2.000 metri percorsi).
Ho contato i battiti attraverso il polso, ed oscillano tra 58 e 66 al minuto. E' bassa, giusta, alta, questa frequenza a riposo?
E' evidente che la mia preoccupazione è data dal fatto che, in questi casi, è lecito pensare a qualche problema di natura cardiaca. Al contempo, però, non avendo mai avuto episodi simili e, soprattutto, considerato anche che in certi casi mi fisso sui fastidi che avverto, in certi casi preoccupandomi, non so come comportarmi.
Ritenete, in presenza di questi fastidi, che sia una situazione particolare da attenzionare immediatamente o soltanto qualora persista nei giorni successivi anche durante gli allenamenti?
Aggiungo inoltre che oggi ho preso per la prima volta una compressa di Lenifren, su prescrizione del gastroenterologo che mi sta seguendo per un problema, presumibilmente al colon, che mi affligge da un pò di mesi. Tale prodotto è un integratore le cui caratteristiche potrete trovare qui http://biodelta.it/nutriceutici/index.php?option=com_content&view=article&id=49&Itemid=54. Può aver causato un fastidio del genere? Il gastroenterologo mi ha prescritto inoltre una compressa la sera prima di dormire di un miorillasante, il Sirdalud, che può avere effetti indesiderati importanti (nausea, vertigini, ecc ecc).. sinceramente non so se sia il caso stasera di iniziare tale terapia.
In attesa di un riscontro porgo Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi di quel prodotto penso ne possa ingerì anche un chilo e mezzo e non penso che succederebbe proprio nulla di che. Inoltre, proprio per la sua giovane età trovo ridicolo che le venga prescritto un miorilassante tipo sirdalud che si usa in ben altri casi.
La frequenza cardiaca che lei riporta è perfettamente normale.
Stia lontano dai farmaci e dai computer e torni in piscina, starà sicuramente meglio.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org