Utente 244XXX
Salve a tutti...

Ringrazio in primis per quello che fate e per la vostre cortese pazinenza..

Vi spiego:ho 27 anni ho un sono fidanzato,papà e convivo da 6 anni con la mia compagna

Da diversi anni però c'è una cosa che mi turba il mio pene:

L'ultimo pezzo del pene è leggermente storto verso destra sia in erezione che non...

Il problema non è dalla nascità e secondo me il problema è causato da una mia masturbazione sbagliata quando ero un giovincello alle prime esperienze personali.. :-)

Poi c'è una altro problema che mi affligge non poco:

Quando il mio pene è in erezione lo è troppo!!!

Inpratica è "troppo duro" e sembra un appendi-abiti e molte posizioni sono per noi ahimè impossibili da fare!!!

Quindi,come vedete i problemi per me sono 2 e questa cosa mi sta esaurendo
e ovviamente se non si sta bene con se stessi non si riecie a star bene con gli altri.

Per me è stata una verra fatica scrivere il mio problema ma è arrivato il momento di risolvere tutto perchè è un fardello!!!

Vi volevo chiedere poi se quste cose valgono davvero la pena di fare oppure no??

http://www.grande-pene.com/curvatura-del-pene.html

http://www.peneinforma.com/curvatura.html

http://it.naturpenis.com/resultados.html

HELP ME AND THANKS!!!





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

la curvatura del pene che lei lamenta, ahimè da qualche anno, sarebbe il caso di farsi controllare in diretta da uno specialista nel settore e cioè l'andrologo.

La curvatura del pene può dipendere da una patologia chiamata induratio penis plastica che oltre ad essere progressiva nel tempo può determinare una curvatura tale dove, anche in presenza di una erezione che lei identifica come "troppo duro", è impossibilitato all'uso nella penetrazione.

Al di la dei siti e dei vari suggerimenti, l'unica soluzione è la visita specialistica che attraverso esami mirati come l'ecografia dinamica peniena, sarà in grado di fare una diagnosi.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Maretti che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio di cuore per le risposte...

Ho gia letto svariate volte tanti articoli ma la cosa mi spaventa!!!!

Cosa: Un intervento;e se poi va male!!

Ma è anche vero che questi miei problemi mi deprimono e non riesco a condurre una vita "normale"

La mia compagna dice che non è un problema ma sò per certo he mente per farmi star tranquillo

Panico!! ehehe
Ma comunque devo farmi forza e devo fare questa visita..
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Coraggio si decida e poi se lo desidera ci faccia sapere.

Cordialità
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

fiducia nella prossima valutazione andrologica e poi, se la sua ragazza dice di non avere problemi, non sia così cattivo a giudicarla una bugiarda.

Ci faccia sapere.

Cordiali saluti.