Utente 244XXX
salve,
io dovrei fare l analisi del capello attorno al 10 aprile dove mi cercano tutte le sostanze.
la mia preoccupazione è se il fumo passivo può far risultare positivo tale esame, io sono stato piu volte in una stanza non tanto grande e non proprio satura di fumo passivo, un po l,ho sicuramente respirato. io ho sempre cercato di spostarmi lontano dal fumo.
volevo sapere quanto bisogna stare in una stanza satura di fumo per la positivita
e come vengono fatte queste analisi, i capelli vengono lavati con apposite sostanze appunto per il fumo passivo??preciso che non faccio piu uso di sostanze da circa un anno.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
purtroppo anche l'esposizione passiva (per inalazione, per la deposizione diretta sui capelli) influisce sui risultati. E' difficile dire "quanto bisogna stare" o a che distanza bisogna stare per evitare che ciò avvenga. I principi attivi della cannabis, essendo lipofili, si scolgono e si diffondono molto bene nell'aria. Sarebbe sicuramente meglio evitare proprio di stare in quella stanza.

La possibilità del falso positivo del test del capello in seguito all'esposizione ambientale è ben nota, ed i laboratori possono utilizzare le tecniche specifiche che cercano di neutralizzare tale rischio (non solo le tecniche di lavaggio). Nel caso avesse luogo inalazione passiva e dunque il possibile ingresso della sostanza nel circolo ematico, il problema di distinguerlo dall'assunzione attiva non sarebbe risolvibile con le tecniche di lavaggio.

In ogni modo dichiarerei che Lei poteva essere esposto passivamente. Non dovranno far fede solo delle parole (molte persone che usano attivamente la sostanza ricorrono a tale argomentazione), ma nel caso dei risultati dubbi potranno decidere di utilizzare le tecniche di analisi più sofisticate o forse anche completare la prova con i test su atri campioni (non solo dei capelli).