Utente 568XXX
Gentili dottori,
da circa un mese avverto delle fitte al centro del petto, verso il cuore, cui si associano spesso delle fitte dietro la schiena e al braccio sinistro (preciso che soffro anche di cisti tendinea, non so quanto la cosa possa influire sui dolori al braccio..). I dolori non sono quotidiani, nè forti, nè costanti. A volte sono some fitte, come spilli (accompagnate da extrasistoli) altre volte sento come un senso di oppressione al torace e spesso mi prendono il lato sinistro del torace. Ho effettuato elettrocardiogramma ed ecocardiogramma, che non hanno rilevato nessuna anomalia ed il cardiologo non ha ritenuto necessario effettuare ulteriori esami, sostenendo (insieme al mio medico di base) che si tratta di "ansia galoppante".
Preciso che, negli ultimi due mesi, ho effettuato tutte le analisi del sangue, una gastroscopia, un'rx toracica: nessuna anomalia, salvo un pò di bronchite, da approfondire con tac per sospetta presenza di bronchiectasie. Il mio quesito è: mi fido definitivamente dei consigli dei medici e mi tengo queste fitte, cercando di "curare" l'ansia, o persevero nei controlli? Sono davverio stanca di tutte queste visite che, nonostante gli esiti positivi, mi stanno un pò demoralizzando..
Grazie tante per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Si fidi.
[#2] dopo  
Utente 568XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la rassicurazione Dr. Finzi. Sono sempre stata bene, ma ultimamente ho iniziato ad accusare dei dolori di varia natura mai avvertiti prima e a cui ho forse dato un peso eccessivo. Ultimemente tendo ad ascoltare il mio corpo in meniera esagerata e temo sempre per la mia salute, sottoponendomi a diversi controlli, con la convinzione che vengano tutti effettuati con superficialità. Forse devo solo abituarmi all'idea che ci sono alcuni dolori con cui si deve convivere e basta (ovviamente, dopo avere escluso eventuali patologie). Mi terrò le mie fitte e magari, invece di prenotare una nuova visita cardiologia, prenoterò una vacanza!
La ringrazio ancora e mi scuso per lo sfogo.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Grande idea!
Buone vacanze.
[#4] dopo  
Utente 568XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
disturbo ancora per un ultimissimo dubbio.
Nonostante ieri mi fossi abbastanza tranquillizzata, stamattina, mentre stavo ordinando casa, ho improvvisamente sentito di nuovo quei dolori, come uno spillo al cuore, o qualcosa di simile. E' durato un paio di minuti e poi è subentrato il solito dolore "corrispondente" sotto la scapola.
L'elettrocardiogramma e l'ecocardiogramma con i risultati eccellenti che ho effettuato circa un mese fa possono davvero tranquillizzarmi? Leggendo i vari consulti ho sentito parlare di ecocardiogrammi da sforzo, holter e vari..dovrei sottopormi a questi ulteriori esami? Mi scuso per l'insistenza, ma sono davvero stanca di sentirmi sempre "malata"..
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
No. Non facia nulla, tranne andare in vacanza.
Quando tornerà. mi racconti come è stata.
Stia tranquilla: i disturbi non sono preoccupanti, ed il fatto di essere donna e giovane è ulteriore motivo di tranquillità.
[#6] dopo  
Utente 568XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio ancora Dr. Finzi.
E'stata una giornataccia, le fitte si sono ripresentate più volte, unitamente a dolori al braccio e al collo e senso di nausea..e non le dico l'ansia..già avevo prefigurato l'infarto.
Sono da poco rientrata e leggere la sua risposta mi ha davvero risollevata. A questo punto, visto che non si tratta di cuore, credo di essere davvero stressata..prenoterò al più presto la vacanza e le farò sapere! Grazie ancora!
[#7] dopo  
Utente 568XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori, mi permetti di disturbare ancora una volta, ma ho trascorso una nottataccia. Ho avuto delle fitte fortissime a petto braccio, ascella e collo (tutto lato sinistro), con la sensazione di "nodo in gola", bruciore dietro la schiena e "stomaco pulsante". Stamattina stavo per andare al pronto soccorso, ma ho desistito per evitare di cadere in un circolo vizioso. Ma poi penso (probabilmente nella mia più profonda ignoranza in materia):e se si trattasse di un'angina pectoris? Ho letto su internet che i sintomi sono analoghi a quelli che ho io e che è una delle cause principali di "morte improvvisa giovanile". Sbaglio a preoccuparmi?