Utente 244XXX
Buongiorno,
ho 44 anni e vi scrivo perchè circa 12 anni fa m'è stata diagnosticata un'ipertensione essenziale che sto curando con i seguenti farmaci: Cardura 4mg ( 1 la mattina + 1 la sera ) e Pritor 80mg ( 1 la sera) + Monuretic (1/2 la mattina).
Ho accettato da subito la cura, ma ultimamente ho molti dubbi su come è maturata e sta proseguendo. Essendo ancora giovane, credo di avere a disposizione alcuni fattori sui quali agire per migliorare la mia condizione, (cambio stile di vita, perdita di peso, alimentazione etc.) che però non sono mai stati presi in considerazione. In poche parole, credo che, nel mio caso, sia stata data una cura definitiva, troppo alla leggera.
Volevo chiedere se una visita presso un Centro specializzato nell'ipertensione poteva servire per fare un "aggiornamento" della mia terapia, magari riducendo in parte o totalmente alcune pasticche che prendo ( sopratutto il diuretico).
Ho paura infatti che a lungo andare, le pasticche potrebbero danneggiare altri organi, per esempio i reni. Per non parlare del calo di desiderio sessuale, già presente attualmente.
Ci sono poi alcuni aspetti che vorrei chiarire, per esempio: il Monuretic, è stato aggiunto dal mio medico di famiglia, per il periodo invernale, ma poi mi ha detto di continuare anche nell'estate, dicendomi che anche il caldo può stressare il fisico.E' vero? Infine: Esistono cure alternative a quelle farmocologiche?

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'impiego di un alfa litico (Cardura), tra l'altro a dosaggi "equini" e di un diuretico in un maschio giovane non e' raccomandabile.
Penso che le convenga mettersi in cura da un cardiologo .
Ovviamente come lei ben sa il peso e l'assunzione di sale devono essere drasticamente ridotti.
LA saluto cordialmnete
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dott. Cecchini,
la ringrazio della sua sollecita risposta.
Seguirò il suo consiglio.
Io sono di Lucca, non è che potrei chiedere a lei? Oppure mi potrebbe indicare un suo valido collega in zona?

Grazie.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non sarebbero corrette entrambe le cose, come comprende.
Son certo ceh al suo Ospedale potra' trovare Colleghi capaci di prescriverle una terapia idonea.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
Comprendo.
Ma un controllo al Centro Ipertensione di Pisa è consigliato nel mio caso?

Grazie.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può scegliere liberamente professionista e centro. Scopo del sito è rispondere ai quesiti e non quello di pubblicizzare se stessi o altri Colleghi o Centri.
Arrivederci
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per le risposte e mi scuso se ho sbagliato modo di porre le domande o di utilizzare questo sito. Starò più attento in futuro.

Saluti.