Utente 239XXX
buongiorno.vorrei avere un cosulto riguardo un intolleranza al lattosio fuoriuscita da un momemto all altro e adesso alleviata dopo che ho eliminato il latte.purtroppo ci sono altri problemi che persistono quali vertigini soggettive da due anni e una caduta di capelli che nessun dottore capisce da dove proviene.dopo una visita da un allergologo dicesi in giro uno dei migliori dalle parti di lecce mostrandogli il mio problema mi dice che si tratta forse si sensibilita al glutine e che tutti questi problemi sono correlati a quello.io non credo molto perche io quando assumo glutine non avverto niente e il latte che mi crea problemi....poi questa gluten sensitivity non è neanche conosciuta molto è ancora in fase di sperimentazione e mi ha detto di fare una gastroscopia...attendo una risposta grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
..guardi una diagnosi cosi' sulla base solo di tali sintomi è improbabile. Certo il collega avrà avuto buoni motivi per ipotizzare ciò, forse con altri segni/sintomi o esami di laboratorio alterati qui non riportati. Al suo posto, per quanto azzardata come diagnosi, il dubbio me lo toglierei, magari con anticorpi sierici (Ab anti transglutaminasi, anti endomisio ed antigliadina ) anzicchè facendo subito una gastroscopia. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
io le analisi le ho gia fatte e gli anticorpi sono completamente assenti ....ecco perche vorrebbe fare la gastroscopia con biopsia.cmq vorrei chiedere se esiste correlazione tra intolleranza al lattosio e sensibilita al glutine visto che a me è il latte a farmi male.
[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Allora semplicemente non è celiaca. La biopsia forse serve al collega per qualche altra diagnosi, non credo per la celiachia: vero che la biopsia è il gold standard diagnostico, ma senza anticorpi mi sembra improbabile. Il latte è un alimento di per se irritante, acido con possibilità di ampia fenomelogia correlata alla sua assunzione. L'intolleranza che Lei riferisce è comprovata da test enzimatici per la lattasi intestinale o è una diagnosi basata su sintomi (perchè c'è una bella differenza!!).