Utente 244XXX
Gentili dottori, sto facendo da circa 3 mesi una cura di 300 mg di serenoa repens/dì.
Vorrei sapere se questa terapia potrebbe invalidare i valori per l'esame del liquido seminale, e , se in caso affermativo, quanto tempo dopo la sospensione della terapia potrei effettuare le analisi.

Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'unico effetto che si può evidenziare dopo assunzione di serenoa è un leggero calo del volume eiaculatorio che non dovrebbe interferire con le caratteristiche quantitative e qualitative dei suoi spermatozoi. Tuttavia il consiglio è di fare un esame seminale prima della terapia e seguire un monitoraggio attraverso uno spermiocitogramma dopo circa un anno.

Nell'attesa continui la sua terapia, un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012

Grazie dottore per la celerità della risposta, mi scusi se non sono stato completo:

Nel mio caso, l'analisi dell' eielaculato sarebbe finalizzata a valutare la possibilità di un'operazione ad un varicocele di secondo grado che mi è stato diagnosticato da poco.
Ho già sospeso la serenoa, ma vorrei sapere quanto dovrò aspettare per avere un esame del liquido seminale dalla massima attendibilità, il cui risultato non sia minimamente influenzato dagli effetti della serenoa. ( P.E. mi è stato detto che in seguito assunzione di antibiotici bisogna aspettare 2 mesi prima di effettuare le analisi).

La ringrazio per l'attenzione, saluti.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il ciclo della spermatogenesi (maturazione degli spermatozoi) dura circa 90 giorni e quindi opportuno aspettare tale periodo.

Cordialità