Utente 125XXX
Salve,
allorquando evacuo,non sono mai stato regolare nell'espletamento delle deiezioni,e gli escrementi sono più duri,insorge una sorta di nodulino,dalla consistenza molle che,poco dopo l'evacuazione,si sgonfia e,quindi,sembra come se sparisse.Dopo l'espletamento delle deiezioni,in concomitanza alle succitate circostanze,ci sono lievi tracce ematiche sulla carta igienica.Oggi,però,per la prima volta,non ho fatto caso alla presenza di eventuali tracce ematiche;ma,nel pozzetto del water,ho riscontrato un colore rosso.
Che devo fare?
Devo vagliare,o meno,se lo spiacevole episodio si verifica di nuovo?
Devo rivolgermi ad uno specialista od al medico di base?
Di cosa potrebbe trattarsi?
Dovrei,forse,in caso d'emorroidi,sottopormi ad un intervento chirurgico?
Se così fosse,in che modalità si esegue tale intervento:ad es. è prevista la narcosi?La degenza in ospedale è lunga?
Potete,per piacere,ragguagliarmi e tranquillizzarmi?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Ogni sanguinamento rettale richiede un accertamento diagnostico e solo dopo aver escluso patologie maggiori lo si potrà attribuire ad un problema emorroidario.
Dalla sintomatologia riferita sembrerebbe un problema emorroidario, ma è necessaria una visita specialistica proctologica per confermarlo e per indicare la terapia più idonea(medica o chirurgica) in relazione al grado di prolasso emorroidario ed alla sintomatologia.