Utente 140XXX
Salve, vorrei chiedere una informazione riguardo il pace maker; mio nonno, (91 anni, diabetico stiamo facendo insulina da alcuni mesi, ferro basso stiamo prendendo pastiglie), ce l'ha da diversi anni, siamo andati al controllo in gennaio perchè sembrava dovessimo sostituirlo poi ci hanno rimandato a maggio; la mia domanda è: "c'è un preavviso che indica l'esaurimento graduale del pace maker?" lo chiedo perchè in passato, il medico che visito mio nonno, disse che c'era un periodo antecedente il termine di circa 2 mesi, dove una persona si iniziava a sentire stanca, ecc e cmq avrebbe avvertito i sintomi gradualmente; in gennaio al controllo, è capitato lo stesso medico, ha detto di stare tranquilli che fino a maggio ci saremmo arrivati, perchè i parametri dicevano quello, inoltre ha detto che non c'è nessun periodo antecedente che avverta della graduale scarica; ultimamente mio nonno dorme spesso, è sempre stanco, ha male alle gambe, sembra imbambolato, so che sono sicuramente i 91 anni però, sarà il ferro basso? ora chiedero al mio medico curante di farmi richiesta per esami, ma non voglio farglieli fare troppo spesso poveretto, oppure sarà il pace maker? il mio dubbio: esiste o no un periodo di preavviso, in cui ci si rende conto che si sta scaricando il pace maker? ringrazio qualsiasi medico cardiologo che mi possa togliere questo dubbio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dipende molto dal tipo di ace maker, ci sono dei modella e esempio che se programmati alla frequenza Cardiaca minima di 60 bpm iniziano a stimolare per dire a 55 bpm e dopo qualche. Mese a 50 battiti al minuto. Dopo qualche mese a 45, in modo da farsi notare. Si faccia spiegare da chi le installerà il PM a suo nonno con quale meccanismo quel particolare apparecchio segnalerà l inizio della scarica.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille Dottore, vedro di chiedere chiarimento al cardiologo che ha installato e che installerà il pace maker, il mio dubbio è che, in passato, disse che c'erano due mesi di preavviso, mentre in gennaio ha detto che non c'è periodo di preavviso, ed il pace maker è sempre quello, e il dottore pure...solo che ha dato due versioni differenti della cosa.....è questo che non ho capito...cmq chiarirò. grazie ancora.