Login | Registrati | Recupera password
0/0

Proteina bence jones nelle urine

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012

    Proteina bence jones nelle urine

    Buona sera gentili dottori,

    vi scrivo per il mio compagno.
    Ha ritirato l'esito delle analisi del sangue e delle urine che fa ogni sei mesi.

    Per il sangue tutti i valori sono nella norma, solo i trigliceridi un pò alti ed i leucociti anche un pelino superiori alla norma con evidenza nella formula dei granulociti neutrofili un pochino più alti.

    La cosa che però mi preoccupa e soprattutto sta angosciando lui da morire è che è stata riscontrata nelle urine la presenza della proteina di bence jones.

    Sinceramente non sò come mai abbia fatto questo esame, io sò che soffre di calcoli renali ed ha anche parecchi nei, motivo per cui un paio di volte si è reso necessario asportarli.

    La cosa che chiedo è: la presenza di questa proteina è inequivocabilmente un verdetto di qualcosa di grave?
    Lui dice di essersi informato e si vede già alla fine.

    Ma a me sembra impossibile, vi prego di darmi una risposta almeno su questo..

    Tale proteina indica per forza qualcosa di grave? Non è possibile sia indice chessò di un'infiammazione?

    Mesi fa era risultato positivo, sempre da analisi urine, a catene monoclonali k o gamma, non ricordo...però diceva il referto "proteina bence jones assente".

    Grazie infinite e saluti.

    PS Avrà a breve una visita da un ematologo, io continuo a dirgli di non essere così tragico, ma nulla, si vede a terra..





  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 261 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Sarebbe opportuno, prima di trarre conclusioni affrettate e non giustificate, ripetere l'esame insieme a proteine totali, elettroforesi proteica, immunofissazione sierica ed urinaria, ves, pcr, beta2microblobulina sierica, proteine totali, albumina.
    Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012
    Gentil.mo dr. Cimminiello,

    la ringrazio molto per la sua riposta.

    ho recuperato le analisi, che potrebbero darle qualche ulteriore elemento (tra parentesi i valori riferimento):

    ESAME URINE

    Glucosio 0 (assente)
    ph 5,5 (5,5 - 7,5)
    Corpi chetonici 0 (assente)
    Proteina 0 (0,0 -20,0)
    Bilirubina 0 (assente)
    Emoglobina 0,03 (assente)
    Urobilinogeno 0,2 (0,0 - 0,2)
    Nitriti assente (assente)
    Esterasi leucocitaria 0,0 (assente)
    peso specifico 1010 (1005 - 1030)
    colore: giallo paglierino
    aspetto: limpido

    Esame microscopico del sedimento: rare emazie

    ELETTROFORESI DELLE PROTEINE

    Albumina 65,4 (55-68)
    alfa 1 2,5 (2 - 4)
    alfa 2 10,2 (6-12)
    beta 9,6 (9-14)
    gamma 12,3 (12-20)
    A/G 1,89
    Commento: modesta componente monoclonale in zona gamma
    Proteine totali 7,3 (6,2-8,2)

    Ricerca proteina BJ
    Dosaggio nefelometrico

    Catene leggere libere tipo kappa: q.tà non dosabile, inferiore alla sensibilità del metodo
    Catene leggere libere tipo lambda: non dosabili

    Diuresi 24h: 1450

    U. proteina di BJ (ricerca elettroforetica): l'elettroforesi delle proteine urinarie ha rilevato frazioni proteiche presenti a bassa concentrazione. mediante IFE si è tipizzato l'intero tracciato e si è ottenuto:
    - presenza catene leggere tipo kappa e catene pesanti tipo gamma (IgG) ad aspetto monoclonale
    - presenza di catene leggere libere tipo kappa ad aspetto monoclonale in posizione anodica rispetto alla CM di cui sopra

    Conclusioni BJ: proteina BJ presente (non dosabile nelle urine delle 24h)

    Segnalo inoltre: PCR 0,74, il calcio 10

    Per l'emogramma segnalo:

    leucociti 14,21 (4-10) -> sovente ha valori leggermente + alti

    Ematocrito 48 (37-52)

    Segnalo anche che dal 2004 (analisi annuali) c'era presenza di monoclonale gamma, mentre per BJ è la prima volta che viene rilevata quest'anno.

    Resto in attesa di un suo ulteriore commento.

    Grazie infinite e molti cordiali saluti.

    S.






  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 261 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    ORA QUADRO PIù CHIARO.
    SIAMO DIFRONTE AD UNA GAMMOPATIA MONOCLONALE DI INCERTO SIGNIFICATO; SE SI TRATTA DI NUOVA DIAGNOSI (COSA CHE NON CREDO VISTO GLI ESAMI CHE HA FATTO) OCCORRE UNA VALUTAZIONE EMATOLOGICA CHE ESTENDA UN PO' GLI ESAMI PER CERCARE DI CAPIRE SE IDIOPATICA O SECONDARIA. QUINDI E' DA FARE UNA VISITA EMATOLOGICA.

    SE IDIOPATICA (CIOE' SENZA CAUSA) SIAMO DIFRONTE A SITUAZIONE TRANQUILLA CHE HA BISOGNO DI ESSERE MONITORATA NEL TEMPO SECONDO LE DIRETTIVE DEL CENTRO EMATOLOGICO A CUI SI FA RIFERIMENTO.

    SALUTI


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012
    La ringrazio molto dr Cimminiello,

    è stata effettuata visita da ematologo, il quale prendendo visione delle analisi ultimi anni ha detto che in realtà la proteina c'è sempre stata, ha prescritto un'ulteriore analisi delle immunoglobuline (credo) e ha detto non ci sono gli estremi per pensare ad un mieloma.
    Ha parlato di MGUS.

    Alla fine, per valutare la leucocitosi, ha prescritto rx torace e panoramica dentale e visita tra un anno solo se la situazione dovesse cambiare.

    Grazie e cordiali saluti.

    Buona Pasqua



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 261 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Bene.
    Buona Pasqua anche a lei.


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!


Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20/03/2012, 18:24
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05/04/2012, 15:09
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/04/2012, 21:06
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21/04/2012, 13:40
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24/02/2012, 12:38
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896