Utente 213XXX
Buongiorno dottore, mi scusi se la disturbo, ma avrei bisogno di un parere. Al momento vivo in cina, e qui c'è un fortissimo inquinamento atmosferico. Da quando sono qui (3 mesi ormai) dopo aver avuto un episodio di influenza, è cominciato un raffreddore che a tutt'oggi (cioè da circa2 mesi) non ê andato via. Questo raffreddore è caratterizzato da rarissimi starnuti, muco giallo/verdastro e molto crosticine, ma raramente mi cola il naso. Oggi poi nel cercare di soffiarmi il naso, si è rotto un capillare in prossimità della narice ed è uscito sangue. Ho anche le labbra screpolatissime e tagliate, ed esce sangue(non riesco acomprenderne il motivo!). Mi domando: potrebbe essere legato tutto questo al forte inquinamento ambientale? Spesso mi brucia naso e gola. Forse posso aggiungere un dettaglio:ieri abbiamo pulito il forno dopo che dentro si era sciolta un po' di pellicola trasparente che era su un piatto messo per errore a riscaldare. Potrebbe essere questo evento ad avermi irritato tanto da procurarmi il sanguinamento?
Poi vorrei sapere: non sappiamo se abbiamo mangiato in diverse occasioni (una decina) del riso proveniente dal Giappone. Alla luce dei controlli che vengono effettuati, immagino che nella peggiore delle ipotesi possa essere blandamente radioattivo, ma secondo lei può avere effetti negativi sulla salute questa eventualità? Purtroppo qui non è come in Italia, e ho la sensazione che i loro livelli di guardia siano molto piú bassi, ma sotto tutti i puntidi vista.
La ringrazio molto per l'aiuto che vorrà darmi, purtroppo qui parlare con i medici non è facile, anche perchè se si va in ospedale perchè si ha un dolore, in pronto soccorso non vogliono sapere che dolore hai, ma con quale medico vuoi parlare, ecco tanto per rendere un'idea.
Grazie ancora.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

sicuramente l'inquinamento atmosferico contribuisce a peggiorare le patologie dell'apparato respiratorio
quanto alla pellicola trasparente, non penso che sia la causa del sanguinolento, che piuttosto è da ricercare più comunemente nella irritazione della mucosa nasale infiammata

sul riso, se sia radioattivo o no, non posso dirle nulla; dipende da quale parte del Giappone proviene e da quanto tempo è stato raccolto e confezionato;
quanto ai controlli, non credo che quello delle Autorità cinesi siano inefficienti;
in ogni caso, se anche quel riso contenesse tracce di radioattività, non deve preoccuparsi eccessivamente; l'importante è che non abbia superato un certo valore soglia.

Buona giornata