Utente 245XXX
Sono una donna di 37 anni fumatrice, da qualche mese soffro di dolori al braccio sinistro,e talvolta alla gamba con dolori al petto (sensazione di affaticamento o costrizione, e settimana scorsa per la prima volta ho avuto forti dolori alla testa (emicrania) oggi mi sento stanca e molto spossata. Sicuramente sono un pò stressata a causa di due traslochi e nessun periodo di Ferie.... ho paura che mi venga un attacco di cuore...mi dicono che è solo un po' di ansia...ma allora perchè ho la sensazione che il mio cuore non batta regolarmente....cosa devo fare ...ritenete sia opportuno fare qualche esame clinico e se si quali?....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei esegua un ECG sotto sforzo.
Controlli altri fattori di rischio come valori pressori ed assetto lipemico 8colesterolo e trigliceridi)
tenga purtuttavia presente che ,dato che lei e' fumatrice, e' difficile comprendere che lei sia davvero preoccupata per il suo cuore.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio Dottore,
farò sicuramente l'esame che mi consiglia...non capisco tuttavia perchè sia difficile comprendere che io sia preoccupata per il mio cuore.....le assicuro che i dolori al petto di questi ultimi mesi mi hanno indotto a crederlo.....credevo che specificare che io sia una fumatrice potesse essere un alto fattore di rischio...
Ho sempre avuto la pressione bassa ed essendo portatrice sana di anemia mediterranea mi sottopongo spesso ad esami del sangue...e anche quelli non hanno mai evidenziato nessun valore sballato se non quello della dimensione dei miei globuli.

buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Forse non mi sono spiegato. Se lei fosse preoccupata dell'infarto, non fumerebbe. SArebbe come se una persona dicesse di aver paura di affogare e continuasse 20 volte al giorno a tuffarsi nell'acqua alta.
E' un controsenso.
Smetta di fumare oggi, non domani.
Ridurra' il rischio di infarto, di ictus e di cancro. Il che non mi pare poco
cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
D'accordo, ha ragione.

grazie.