Utente 245XXX
Da metà febbraio ho problemi di stomaco(gastrite),mi sento un po' fiacco e di rado mi prende un po' di formicolio al braccio sinistro.Un giorno ho iniziato a sentire parecchie extrasistole ed allora l'ansia ha cominciato a salirmi (l'anno scorso ho avuto un attacco di panico).Al pomeriggio avevo un po' di febbre.Alla sera,prima di andare a dormire,per calmarmi ho preso una camomilla bollente, poi sono subito andato a dormire (dormo di lato sul fianco destro).Lì ho iniziato a sentire delle extrasistole che mi venivano ogni volta che espiravo a fondo,poi ho iniziato a sentire un dolore al petto sulla sinistra ed ho iniziato a preoccuparmi(pensavo all'infarto) e mi ha preso una gran tachicardia.Visto che abito attaccato al pronto soccorso ho fatto un controllo:ecg perfetto,rx torace ok e le analisi del sangue dicevano enzimi ok e nessun dolore cardiaco.Però nei giorni dopo mi sentivo fiacco (avevo la pressione bassa),quindi rimanevo sempre un po' agitato, anche se penso che quello sia dovuto al digiuno dovuto ai problemi di stomaco(avevo perso 5 chili,ma ora li ho ripresi).Ho fatto le analisi del sangue e lavisita medica sportiva.Le analisi dicevano che avevo il valore della tiroide un po' alto,invece durante la visita medica sportiva,dopo che il dottore mi ha fatto"affaticare"con il gradino,mi ha fatto sdraiare per l'ecg.Lì ho avvertito una forte extrasistole,eppure il dottore non ha rilevato niente.I dolori al torace nei giorni dopo diventavano sempre più insistenti.Avevo anche un gran catarro e quando espiravo con la bocca dopo aver fatto sport,non capivo se erano extrasistoli o una sensazione dovuta al catarro.Poi ho anche un dolore al petto che mi prende in vari punti, tutti di un'area grande quanto un pollice e sono tutti solo a sinistra.2-3cm a destra della scapola,2-3 a sinistra dal centro dei pettorali, poi più in basso,sotto il pettorale all'altezza della prima costola in 3 punti:sotto l'ascella, verso il centro del petto e a metà tra i due punti. I dolori vanno e vengono, di solito col respiro, però di rado col battito.Mi devo preoccupare?Un altro giorno ho risentito le extrasistole,sono andato a riposare di pomeriggio(non lo faccio mai),e mi sono svegliato con una gran tachicardia.Il giorno dopo avevo la febbre ed il medico ha detto che avevo la tracheite.Oggistavo meglio(anche se ero sempre fiacco) e sono andato a correre dopo una vita, mi ha preso però un dolore in mezo, subito sotto i pettorali, poi un po' più in alto e a sinistra.Il dolore ricordava quello della milza.Poi a riposo qualche fitta a sinistra sotto la scapola.E' normale questo dolore toracico?Quando mi sono piegato per passare sotto una sbarra ho sentito un'extrasistole.Questa e le altre extrasistoli(elencate prima) sono pericolose?Perchè quando hofatto l'ecg non l'ha rilevata?E la sensazione di extrasistoli dopo aver fatto sport è solo un'impressione o no?Volevo sapere se devo fare visite approfondite. Ricordo che i problemi descritti all'inizio mi si presentano ancora

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La descrizione dei sintomi, unitamente alla Sua giovane età e alla negatività degli esami già effettuati fa escludere un'origine cardiaca per i Suoi disturbi. Essi appaiono invece in gran parte attribuibili ad un esagerato ststo ansioso, per il quale sarebbe consigliabile un eventuale approfondimento.
Cordialis aluti