Utente 236XXX
Salve, so che e' difficile offrire una risposta soddisfacente a distanza, ma per lo meno spero in un consiglio ... Ho 32 anni, e fin da piccolo (12 anni) ho scoperto di avere una steatosi epatica e il livello delle transaminasi alto (tra il doppio e il triplo del valore massimo consentito; ad esempio, le ultime analisi: GPT/ALT 160, GOT/AST 65, Gamma GT 105); almeno una volta l'anno effetto gli esami e i risultati sono piu' o meno sempre gli stessi (le altre analisi sono ok); specifico che gli esami per le varie epatiti (A, B, C) sono sempre risultati negativi, come anche una biopsia epatica fatta da ragazzino. Specifico anche che tendenziamente ho 10-15 kg di troppo, ma non ho una vita sedentaria. Ho visto che se faccio una dieta estremamente ferrea, allora i valori sembrano 'muoversi' e tendere alla normalita', ma si tratta di diete insostenibile. Tenedo conto che ho uno stile alimentare buono e senza troppi grassi, mi chiedo se non sia possibile che io sia fisiologicamente fatto cosi? Io mi sento bene, ma mi si ripete che non va bene avere questi valori. Non so davvero, come fare, cosa mi consigliate? Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
la sua epatosteatosi può essere fonte di rialzo della GOT eGPT.

Ma questo significa che a lungo andare rischia l'evoluzione verso la steatofibrosi.

Ha verificato il suo assetto lipidemico?

Le dieta ipolipidica non credo sia proprio "insostenibile".

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Spett.le Dottor Quatraro,

Certo, l'ipotesi di una steatofibrosi non e' certamente allettante ...

il mio colesterolo totale e' di 220 (di solito e' un po' piu' basso)

HDL e' 45
LDL 154
trigliceridi 150

mi lamentavo della 'sostenibilita' delle diete considerando il fatto che non mangio maiale, insaccati, burro, maionese, uova, formaggi grassi, organi, fritti vari, non uso sale (nonostante cio' ho una tendenza leggera all'ipertensione), non fumo.
riconosco che mangio abbastanza tardi la sera e forse troppi dolci; alcolici una volta a settimana un bottglia di vino. faccio anche sport, anche se non sempre regolato ... per questo probabilmente penso di essere un soggetto con un metabolismo lento e 'sfortunato'

Inoltre vivo all'estero e mi e' difficile affidarmi ad un medico di fiducia...

Se ha altri consigli da darmi (magari altre analisi) La ringrazierei infinitamente
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Credo che le sia utile un maggiore controllo sulla dieta,
Nel senso di ridurre i grassi e l'eccesso in zuccheri.

Saluti