Utente 245XXX
Gentili Dottori sono un uomo di 50 anni, non bevo non fumo e faccio una vita regolare. Fino a 2 mesi fa facevo attività di palestra a media intensità.
La mia frequenza cardiaca a riposo si attestava intorno ai 60 bpm, fino a che una mattina ho sentito una leggera pressione al petto e una mancanza di respiro che si è ripetuta più volte.In seguito ho notato che i miei battiti cardiaci avevano subito un'accellerazione a riposo a circa 70 bpm e dopo essermi allenato la frequenza cardiaca non tornava a quella di riposo come di consueto.
Una mattina poi mi sono alzato con una forte tachicardia tale da correre al pronto soccorso dove hanno rilevato pressione alta 150/90 e battiti oltre i 100. Mi hanno fatto analisi del sangue radiografie polmonari e ECG risultate tutte regolari,prescrivendomi esami della tiroide che ho eseguito e che sono risultate regolari.
Allo stato attuale la mia frequenza cardiaca risulta sempre accellerata rispetto a prima andando da 80 a 100 nel corso della giornata e ho anche le palpitazioni. Ho eseguito anche una visita cardiologica la cui diagnosi è stata tachicardia sinusale dovuta a ansia.
Ora mi chiedo quale possa essere la causa di una tale alterazione della frequenza cardiaca e se devo fare ulteriori esami prima di valutare il tutto come un fatto ansioso, dato che non esistono particolari situazioni ansiogene durante la giornata, ma la frequenza continua a mantenersi alta.
Vorrei sapere inoltre se in tale stato posso continuare a fare attività fisica.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per valutare le forme di tachicardia inappropriata, come quella da lei descritta, andrebbero effettuate alcuni indagini, tra cui un prelievo venoso per valutazione dell'emocromo, sideremia, elettroliti sierici, funzionalità tiroidea, nonchè un eventuale Holter ECG 24h.
Tuttavia è del tutto verosimile che ciò sia legata a fenomeni ansiogeni, che a distanza, ovviamente, è di impossibile valutazione.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la risposta.
Vorrei dire che l'emocromo, il potassio e il sodio sono nella norma così anche gli ormoni tiroidei. Non mi hanno fatto fare invece la sideremia e l'Holder.