Utente 176XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 19 anni e tempo fa ho sofferto di attacchi di panico, riguardanti il cuore, che fortunatamente mi sono passati, anche se sto sempre abbastanza in allerta per quanto riguarda, appunto, il cuore.
Questa per me è una giornata un po' ansiosa per motivi personali, non fisici, ma nonostante io ora sia abbastanza tranquilla mi sento una sensazione di vuoto nel petto ed è come se avessi un lieve catarro in gola, tanto che continuo a schiarire la voce, ma il fastidio continua.
I miei battiti sono regolari, intorno ai 70 battiti al minuto (quache mese fa ero soggetta ad aritmie e tachicardia sinusale, che mi ha permesso di fare vari esami come l'ECG e l'Holter, che non hanno riscontrato niente di anomalo).

Volevo chiedere: è un problema/fastidio "generale", oppure può riguardare il cuore?

Può sembrare una cosa superficiale, ma come ho detto precedentemente sono molto apprensiva quando si tratta di quest'organo.

Grazie per l'attenzione, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Salve, mi pare , da ciò che lei riferisce che il problema fondamentale sia un problema di panico. La frequenza è buona, non riferisce aritmie. Vede mi rendo conto che se io le dico " è ansia" posso aeree superficiale. Ma è invece un dare il nome ai suoi disturbi. Se questi pero dovessero continuare, penso che lei potrebbe giovarsi di una terapia farmacologica le rilancio.
Le invio un cordiale saluto
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta. Purtroppo il fastidio continua, non è questione di un attimo come quando avvengono le extrasistole, ma dura anche qualche minuto, per poi sparire e tornare dopo poco.
I battiti sono sempre regolari, ma è davvero come se non avessi il cuore nel petto.
Cercherò di andare dal medico.
Cordiali saluti.