Utente 245XXX
Salve .

vorrei avere un consulto riguardante la mia mano dx e la pariestesi al pollice,indice e medio che persiste da 2 giorni interrotti.

iniziamo dal pricipio, ieri mi e' rimasto la mano incastrata in un cancello automatico industriale,in pratica il cancello ha fatto pressione all'altezza del polso,lungo il fascio di nervi e tendini per circa 10 minuti.
Quando mi sono liberato avevo ( ed ho tutt'ora) un insensibilta' al pollice,medio e indice e la parte interna della mano legata ai diti,per il resto non ho dolori o altro.
Sono andato al pronto soccorso e dopo varie accettazzioni e controlli, non risultano
fratture o traumi.
Solo i fastidio di insensibilita' che non passa tranne quando stendo la mano le dita alleviando tenuamente il sintomo.

Mi hanno dato brufen mattina e sera,ghiaccio e niente altro
Su consiglio del medico del pronto soccorso mi e' pero stato detto di fare una visita da un ortopedico e una visita di ECM ( la stimolazione dei muscoli-nervi se mi ricordo bene ) per un possibile danneggiamento del tunnel carpiale.

vi dico quello che riesco e non riesco a fare con la mano.

-riesco a stringere la mano e le dita e muoverle singolarmente.
-riesco a tenere in mano un oggetto,bicchiere ,bottiglie da 2 lt
-riesco ad afferrare fogli,monete da terra.


-riesco con FATICA a fare presa con il pollice e indice
-riesco con FATICA ad abbonotare un bottone o tirare su la zip ( questo a causa del torpore secondo me )
-riesco con FATICA ad usare delle pinzette o tronchesi ( questo come sopra )
-riesco con FATICA a tenere in mano fili o simili,in quanto troppo sottili e sempre secondo il mio parere dovuto al torpore e insensibiita

Usando un ago,per testare la sensibilita' al dolore;

-nella parte inerna della mano SENTO dolore al contatto con l'ago.
-nel diti invece;
-SENTO dolore solo nelle falengi inferiori,mentre le falengi superiori ( le punte delle dita ) sono quasi insensibili al dolore, riesco a sentire solo premendo piu' intensamente.


LA mia domanda e';

-consapevole che sia dovuto al fascio di nervi carpiale, e' possibile che l'eccessiva pressione del cancello mi abbia danneggiato seriamente il tunnel carpiale!?
- il torpore seguendo le indicazioni farmacologiche entro quando passa o si dovrebbe attenuare per migliorare.!?
- le successive visite ortopediche dell ecm che credo riscontreranno sicuramente
danni porteranno ad un intervento chirurgico alla mano.
- l'intervento chirurgico mi fara' passare il torpore alle dita !?
- riprendero la sensibilita' alle stesse!?
-che rischio di avere un deficit di potenza alla mano!?

Cordiali saluti.
grazie





























































































































































































































































































Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

certamente si è verificata una forte contusione del nervo mediano al polso.

L'EMG (non ECM) dimostrerà sostanzialmente quello che è già chiaro, ma fornirà anche indicazioni sull'entità del danno neurologico.

L'entità del danno condizionerà i tempi di recupero, che potrebbero anche non essere brevi (uno o due mesi).

Per aiutare il nervo a riparare il danno, le consiglio di assumere un integratore vitaminico a base di Vit. E, gruppo B e acido tioctico fino a quando le parestesie non saranno completamente scomparse.

Buona domenica.
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
egregio DR Leccese la ringrazio innanzitutto per la risposta e la disponibilita.

volevo comunque chiederle se con le indicazioni da me scritte si potrebbe capire se sia o meno un danno serio e se un intervento chirurgico riescirebbe a farmi riprendere la sensibiita delle dita e un possibile deficit di potenza.

Quello che vorrei sapere e se il torpore alle dita puo' sparire nel corso di 10 gg e con i medicinali prescritti, ed eventualmente se c'e un tempo in cui si dovrebbero vedere dei miglioramenti,tanto per preuccuparmi.
Dato che sono 2 giorni che ho il torpore e prima di lunedi non posso andare dall'ortopedico a farmi controllare e fare gli esami .

la ringrazio sin d'ora per la cordialita' e le risposte.

le auguro una buona domenica.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo non è possibile stabilire in modo empirico l'entità del suo danno neurologico: per ora, l'unica cosa che può fare è aspettare e fare la terapia di supporto che le ho indicato.

Nulla più.

Buona domenica.
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
gentile Dott.Leccese.

volevo domandaarle una cosa;

come da suo consiglio sono andato a prendere le vitamine e l'acido tioctico pero'.

le vitamine e l'acido lei intendeva separate oppure singolarmente,perche' mi hanno dato il Tiobec 2000 che contiene anche vitamine B ,mentre le vitamine A sono in oridnazione per domani.

-il farmaco e' quello giusto!?
-in che dosi e ogni quanto lo devo assumere!?
-assime al brufen oppure lontano dal medicinale!?
-il ghiaccio e' utile se messo tutto il giorno!?
-il tutore o la fascia polsiera quando dovrei indossarla, sempre oppure solo di notte!?

nota : io pratico danza moderna (hip hop ) e 2 sere a settimana vado ad allenarmi per 1 oretta scarsa .per tale pratica non prevede uso eccessivo di movimenti del polso ,eventuali sono tipo leggero e blando che non sforzano la mano e il polso.

lei mi consiglerebbe di NON praticarla a prescindere fin alla guarigione per possibili aggravazioni oppure SE facendo attenzione e USANDO il tutore da avambraccio potrei praticarla!?

la ringrazio ancor per i suoi consigli e per il tempo dedicatomi.

cordialmente.
saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo non posso fare nomi di farmaci nè indicargliene uno piuttosto che un altro (il nostro regolamento lo vieta tassativamente).

Posso solo dirle che esistono preparati farmaceutici che contengono tutto quello che le ho indicato in uno stesso prodotto (una compressa al giorno).

Di più non posso dirle.

Buona giornata.
[#6] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
egregio Dotttr Leccese.

( ha differenza di 2 giorni fa' adesso mi sembra meglio. mi sembrano meno " spesse", riesco a sentire di piu' le dita, le unghie e le punte se premute riesco a sentirle.Se premo con un ago le punte e il palmo riesco a sentirle,la forza alla mano mi lievemente debole, ma sembra averla piu' o meno, NON so se dovuto al torpore e insensibilitaì oppure dovuto proprio al fascio di nervi contuso,
unica cosa,ho ancora le dita iin torpore pero' e qualche difficolta' di manualita' ad afferrare ,non tanto di forza ma di sensibilita' -tatto...
segno buono? )


capisco bene i regolamenti e non era mia intenzione crearle disagi.

A me basterebbe sapere se tale farmaco che ho preso sia quello giusto( nel senso che ha l'acido tioctico da lei descritto) che a leggere le composizioni mi sembra tale.

le rubo infine 2 minuti per sapere sue consigli sulle domande che le ho scritto precedentemente sul tutore e sulla mia pratica di ballo

Sempre qualora possa rispondere,chiaramente le prendero' come consigli fini a se stessi e non come pareri medici reali.

la ringrazio ancora,mercoledi vado a farmi EMG e almeno avro' delle risposte che spero abbiano esito negativo ( nel senso che non ci siano danni seri )

La ringrazio tuttora e le auguro buona giornata Dott Leccese.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sembra che ci siano dei miglioramenti.

Circa il farmaco, è indifferente assumere separatamente o in un unico prodotti i diversi principi attivi.

In linea di massima, può svolgere la sua normale attività lavorativa e di svago.

Buon pomeriggio.
[#8] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
gentile Dottor Leccese.

le chiedo un parere, fermorestando che riesco a sentire al tatto sia il freddo e il caldo e che riesco a sentire di piu' le dita,sopratutto le unghie e le falangi inferiori sia al tatto e al pungere di un ago,ma ho notato ultimamente che se scuoto la mano ruotandola a palmo sopra e toccando anche superficialmente il polso , nella parte dei tendini contusi mi provocano delle micro scosse che pervadono per poco la parte lesa.

Cosa vuol dire!?
e' correlato alla fascia del nervo mediano?!
che e' sintomo della compressione e della contusione!?
che ho ancora dell'edema ( termine giusto!?) nella fascia dei nel nervo!?
in linea di massima e' un sintomo positivo che mi procuri queste sensazioni oppure e' rilevante al sintomo!?


inoltre accuso lievi dolori di mal di testa e di cervicale. seguito dall'articolazioni del gomito e alla spalla.Sono molto lievi e molto rari ( su scala del dolore 1/10 e lo accusavo solamente il 2 giorno poi fortunatamente qualche strascico ) un po' simile a remautismi da cambio stagione.

e' sintomatico della contusione!?
sono conseguenza della stessa!?

grazie ancora per la sua disponibilita' e per la sua cordialita'!?

buona giornata .
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si tratta di due cose distinte tra loro.

Le ho già detto che circa il trauma alla mano si stanno vedendo dei miglioramenti, per cui deve soltanto attendere una o due settimane.

Buon pomeriggio.
[#10] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
egregio dottor Leccese, sono andato a farmi EMG e il risultato e' :

EMG: spontanea.
Add breve pollice sx: assente
Add breve pollice dx: assente
(vale per, att di inserzioni,fibrillazioni,fascicolazioni,,scarica )

VCM:

mediano dx : abp polso: Latenza-1,5 ampiezza-1,1durata-11,8area-10,2

polso gomito: Latenza-1,5 Ampiezza-0,311 Durata-13,5 Area-10,2

mediano sx :abp polso: Latenza-2,7Ampiezza-12,8 Durata-13,6 Area-53,6

polso gomito : Latenza-6,3Ampiezza-12,4 Durata-15,1 Area-56,5
Distanza-214 Velocita' -59,4


ulnare dx; abd polso: Latenza-3,0 Ampiezza-13,2 Durata-11,4 Area-46,8

polso sotto.gomito Latenza 6,9 Ampiezza-11,,3 Durata -11,1 Area-29,3 Distanza 215 Velocita'-55,1

VCS

mediano dx : 3 dito -polso - latenza 2,6 Ampiezza 35,0 Durata 4,0 Area 69,7 Distanza 136 Velocitta 53,1

ulnare dx: polso 5 dito :Latenza 2,2 Ampiezza 127,7, Duata 2,5 Area
58,7 Distanza 136 Velocita 53,1

mediano sx : 3 dito-polso ; Latenza 2,4 Ampliezza 53,0 Durata 3,1 Area 60,0 Distanza 128 Velocita52,5


dopo questa visita deve fare un ecografia per vedere se cisono degli ematomi e u successivo esame EMG tra 3 settmimane.

Infine mi hanno detto di avere un possibile ( quasi sicura ) lesione al nervo abduttore del pollice dx ( ho poca forza nel pollice a tirarlo su a palmo sopra ) e molto probabilemtne dovro' essere operato,difatti ho preso appuntamento con un neurochirurgo della zona per un consulto tra una settimana.

Gentile Dottor Leccese visto i risultat e l'esito volevo domandarle a che tipo d intervento mi sottoporro',ovvero se e' un intervento abbastanza tranquillo oppure se e' un intervento con complicazioni.

cosa mi devo aspettare!?

Grazie ancora per la disponibilita' e la cortesia deditami.

Buonagiornata.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Aspetti a parlare di intervento chirurgico.

Mi ha fatto tutta le descrizione dettagliata dell'EMG ma ha dimenticato di scrivere la cosa più importante: le conclusioni diagnostiche del neurologo che ha eseguito l'EMG.

Buona giornata.
[#12] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
gentile Dottor Leccese.

le conclusioni diagostiche riportano questo:
Non sicuramente identificabili la risposta M per il nervo mediano a destra,nella norma le altre VCM e VCS esaminate con mormali latenze erdv ampiezza delle risposte M dei NAPS.
all'esame dell'ago riduzione dei tracciati di attivita' volontaria sul muscolo ABP a destra,assente attivita' spontanea di fibra ( precocita' dell'esame)

Conclusioni

Reperti strumentali per verosimile sofferenza del nervo mediano di destra da lesione post traumatica del polso,necessita ripetizione dell'esame di circa 3-4 settimane per un miglior inquadramento prognostico.
utile Eco polso

Questo e' il referto,da consiglio medico di famiglia e del neurologo comunque mi hanno detto che una consulenza di un neurochirurgo sarebbe piu' specifica in quanto al danno all'abduttore del nervo mediano.

io,personalmente vorrei capire se ho un danno serio ma col tempo recuperabile ( con medicine e/o chirurgia ) oppure se ho un danno effettivo ( e anche con medicine e/ochirurgia) c'e la possibilita' di deficit permanente di forza.

Comunque come scritto precedentemente,
venerdi ho l'ECO al polso,il 13 aprile la visita dal neurochirurgo e a maggio la seconda EMG.

La ringrazio ancora per la disponibilita' e il tempo dedicatoi e le auguro una buona giornata e una buona pasqua.

cordialmente.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come le ho detto in un post precedente, i suoi sintomi indicano un miglioramento delle condizioni del nervo, per cui al momento non esistono le condizioni per pensare a un intervento chirurgico.

Deve aspettare ancora e fare la terapia con l'integratore vitaminico che le ho consigliato.

Solo con il tempo si vedrà se il recupero del nervo sarà stato completo o meno.

Buona Pasqua anche a lei.
[#14] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Leccese.

Dopo molte visite tra le quali ultima, un nerurochirurgo sono piu' rilassato,poiche' in ogni esame e ogni visita mi hanno confermato una CONTUSIONE AL NERVO MEDIANO , uno spessimento leggero del fascio nervoso ,nient eedemi o lacerazioni del nervo( questo dal risutato dell'ecografia al polso ) ,
niente di preuccupante o serio.

La pariestesi difatti e' in diminuizione ,al palmo e' quasi sparito,le falangi inferiori le sento di piu' ,quelle superiori ancora meno, ma piu' lieve di settimana scorsa,in compenso sento ( leggermente, ma la sento ) la pressione che esercito premendo sulle unghie o polpastrelli, riesco a sentire piu' distintamente le dita e sempre usando un ago,il dolore e' piu' marcato.

Come da diagnosi medica , devo solo pazientare dato che ci vorranno 2 mesi perche' cessino totalmente e riprenda totalmente la sensibilita.

Tra l'altro . questo come detto da lei settimane scorse, ma finche' non si hanno certezze empiriche,i dubbi e le paure rimangano sempre.

unica cosa ho un "deficit temporaneo " di forza al muscolo del pollice dovuto, sempre a causa del fascio di nervo il quale ; citando il medico :
" non arrivando ancora elettricita',non si accende la lampadina" ( una spiegazione pittoresca del neurochirurgo per dirmi che la causa e' sempre il nervo ) .

In fin dei conti mi sembra di poter stare tranquillo e non allarmarmi.

Pertanto,il problema e' risolto ( o almeno spero lo si risolva ).

La ringrazio ancora per l'aiuto e il tempo dedicatomi Dottor Leccese,le auguro una buona vita e la saluto.

Ancora grazie.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Grazie per l'augurio !

Sono contento che anche gli altri Colleghi confermino quanto da me già anticipato.

Buona serata.
[#16] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Salve ancora Dottor Leccese.

le vorrei chiedere le ultime domande per fugare alcune mie ansie , a causa di "sintomo" che ho riscontrato da poco .

Ho notato che e' come se avessi leggermente il braccio piu' debole,come se mi pesasse la mano o che il muscolo con si contragga .

Ho notato che, ho la sensazione di avere come i tendini delle tre dita tirati .
Come adesso ,uso le dita per battere sulla tastiera e le dita tendono a piegarsi,come se avessi un elastico,"costringendomi" a tenere la mano aperta in relax.
A volte quando piego solo le tre dita verso il palmo mi causa un dolore al tendine che si estende lungo l'avambraccio nella parte inferiore.
Inoltre se chiudo la mano a pugno e contraggo i muscoli della stessa,sento provenire dal palmo degli "spasmi muscolari" ( termine non corretto ) come se avessi qualcosa accavallato (presuppongo o muscolo o tedine ) e che si contraesse,infondendomi una specie di piccola scossa e un formicolio lungo la parte L della mano ( pollice,indice,piccola porzione del palmo )

Ho notato infine che se fletto il pollice,muovendolo si muove contemponearamente l'indice ( solo parte inferiore e centralale ) senza che io lo comandi,come se fossero collegati dallo stesso muscolo o tendine


Tutti questi sintomi che ho riscontrato sono correlati tra loro e con il tempo cesseranno oppure sono sintomi diversi tra loro e hanno una causa diversa!?
Possibile che il trauma al polso si sia ripercorso anche sui tendini delle dita!?

La ringrazio ancora per i suoi consigli.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Molto probabilmente tutto cesserà non appena il nervo mediano recupererà a pieno le sue funzioni.

Stia tranquillo !

Buon pomeriggio