Utente 196XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di 25 anni che da soffre da 2 anni di reflusso gastro-esofageo e da un annetto di extrasistoli.
L'anno scorso, alla comparsa dei primi disturbi ho eseguito un Holter delle 24 ore riscontrando "Rilevati 104819 battiti complessi QRS. Di cui: 80 battiti ectopici ventricolari (di cui 1 coppia) e 8 battiti ectopici sopraventricolari. Sono stati rilevati 0 battiti stimolati. Frequenza cardiaca 77 bpm. Intervallo frequenza cardiaca: 51 bpm - 135 bpm. 1 breve run. Non pause patologiche. Non aritmie ipercinetiche. Non alterazioni significative della ripolarizzazione ventricolare."
Non Vi nego che son stato anche vittima dell'ansia per qualche periodo, che credo abbia influito negativamente sulle mie reali condizioni; tuttavia, col passar del tempo, queste spiacevoli sensazioni son pian piano scemate ed ho avvertito sempre meno le extrasistole.
Adesso però, da una settimana a questa parte, mi ritrovo a combattere ancora una volta con questi fastidi; mi spiego meglio: mi capita di avvertirle di sera, quando son fuori a chiacchierare spensieratamente con gli amici e noto che, a seguito del classico tuffo al petto, ho necessità di espellere l'aria eruttando.
Non si manifestano invece (o almeno, non le avverto) mentre faccio una leggera corsetta o una passeggiata veloce.
Dunque, ringraziandoVi anticipatamente per il servizio che mettete a disposizione, Vi chiedo:
- è necessario che io riesegua l'Holter24?
- è necessario che approfondisca con altri esami?
- è possibile che siano passeggere, in quanto dovute al cambio di stagione ("maledetta primavera") o alla tensione pre-esami universitari?
- devo applicare qualche terapia farmacologica al fine di attenuare questi sintomi?

Attendo i Vostri consigli,
distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le arirtmie emerse dall'holter che lei riporta sono pochissime e banali e pertanto ne' hanno necessita' di essere trattate, ne' sono pericolose
Penso che dovrebbe consultare il suo Medico per un'adeguata terapia ansiolitica
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottor Cecchini e grazie per la tempestiva risposta.
Ho esposto i miei dubbi in quanto i risultati dell'Holter riportati risalgono al marzo 2011, quindi mi chiedevo se ripetere tale esame o meno.
Lei ritiene sia opportuno?

Grazie ancora e buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo ripeta pure l Holter, ma senza timore.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org