Utente 227XXX
Salve,

da circa 1 mese non sto benissimo, ma vado a giorni a dir la verità. Ho iniziato con tachicardia la sera a letto o a riposo durante il giorno, poi per 2-3 giorni pressione bassa e dolori al petto in corrispondenza del seno sinistro, respiro corto anche a riposo, poi magari non dormo la notte e la mattina però sto bene. Come ripeto, vado a giorni. Il 12 marzo alla notte, mi reco in pronto soccorso perchè i sintomi di dolore al petto e braccio sono aumentati, la pressione era sempre bassa e il respiro affannoso. Mi hanno visitata, provato la pressione e fatto un ECG risultato negativo; la pressione era tornata normale e il dottore ha detto che il mio misura pressione era sballato, ma tornata a casa l'ho riprovata e dava l'esito che dava in ospedale, pressione normale. Il dottore ha riportato tutto ad un fatto di ansia, mi ha consigliato un RX al torace. Ho spiegato che soffro di ipotiroidismo, in particolare di tiroide di hashimoto e che dagli ultimi esami i valori erano sballati: FT4 16.4 e TSH 0.06, quindi il dottore ha detto che questi sintomi erano dovuti alla tiroide e che sicuramente avrei dovuto abbassare il dosaggio. Ad oggi i sintomi sono tornati, il dolore al seno sinistro o petto è tornato, e anche gli altri sintomi. Questi sintomi potrebbero essere riconducibili ad una patologia cardiaca? Il dosaggio della pastiglia per la tiroide mi è stato abbassato, e la radiografia al torace è già stata prenotata. In attesa di cortese risposta, porgo

cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dolori toracici e respiro corto in una giovane donna deve far pensare anche ad una pericardite. Se la rx del torace fosse negativa parli con il suo medico per valutare l'opportunita' di un'ecocolordoppler cardiaco
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  


dal 2013
Salve, innanzitutto grazie per la risposta. Ho eseguito una rx al torace che è risultata negativa, ieri ho fatto una visita cardiologica con ECG e secondo il dottore non c'è niente. I dolori al petto continuano e a volte sento bruciare in corrispondenza del seno sinistro. Se mi piego sento fastidio. Nel frattempo sto seguendo una dieta per reflusso gastroesofageo. Lo specialista inoltre riferisce che questi sintomi non sono riferibili a disturbi della tiroide. Ho giorni di completa debolezza e altri meno. Mi ha consigliato di fare esami del sangue per controllare emoglobina e ferro. Ormai è più di un mese e dubito che sia solo ansia. In attesa di cordiale risposta, Le porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le conviene, come le ho gia' detto, eseguiore un'ecocolordoppler cardiaco, anche se verosimilmente si tratta di un reflusso gastroesofageo (per fare diagnosi di questa patologia sarebbe opportuno una gastroscopia).
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  


dal 2013
La ringrazio nuovamente per la risposta. Cordiali saluti.