Utente 468XXX
Gentili Dottori,
Vorrei risolvere una questione che mi causa non pochi dubbi:
Mi capita di notte o a volte durante il giorno di avere delle perdite dovute all'eccitazione. Mi succede spesso, anche involontariamente, di entrare a contatto con tali perdite, magari al momento di andare in bagno. Capita quindi che io tocchi con le mani tali perdite che noto nei boxer e poi magari tocco, oltre ai miei vestiti, oggetti comuni come maniglie delle porte o rubinetti prima di lavare le mani.
Vivendo con delle ragazze, possono esserci problemi in termini di gravidanze indesiderate se capita che dei "residui" delle perdite preeiaculatorie possano trovarsi in oggetti che possano toccare anche loro o anche solo sulle mie mani?

Grazie, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il liquido preeiaculatorio non contiene spermatzoi, per cui il rischio di gravidanza con queste modalità e nullo.
[#2] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Gentile Dottore.
Data la modalità di tali perdite, cioè a volte anche in assenza di erezione quindi "senza motivo", ho deciso di effettuare un controllo.
In attesa di una visita, potrebbe gentilmente dirmi se, qualora tali perdite fossero prostatiche e non preeiaculatorie, potrebbero esserci rischi di gravidanze indesiderate entrandovi in contatto?

La ringrazio nuovamente, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Idem com a oprecedente risposta.
[#4] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la Sua disponibilità e cortesia.
Le porgo tanti cari auguri di Buona Pasqua.