Utente 140XXX
il figlio di mia cugina ha riportato la frattura del V metatarso del piede sinistro dovuta a caduta accidentale.La madre ha portato il figlio all'ospedale vicino al luogo della caduta, dove hanno diagnosticato la frattura e dopo siamo arrivati noi parenti .Sempre qui, i medici le hanno prenotato l'intervento fra sei giorni , a causa delle festività in arrivo.
Hanno fatto tutti gli esami clinici per l'operazione.Dopo , è stato visitato dall'anestesista( giovane e gentile) che ,riscontrata l'allergia agli acari , ha prescritto protocollo antiallergico e consigliato di praticare la puntura lombare selettiva( cosi abbiamo capito) o un blocco nervoso poichè visto che il ragazzo ha 16 anni, alto un metro ed ottanta e pesa 60 kg si puo considerare un adulto .Quando abbiamo riferito ciò al primario ( anziano e sgarbato) sulla visita , si è alterato dicendo che se fosse stato lui al posto del ragazzo si sarebbe fatto un anestesia generale che è piu' sicura delle altre, ma che eravamo liberi di scegliere.
La nostra paura è dovuta al fatto delle notizie che si sentono sui giornali tipo:muore ragazzo sotto anestesia generale per allergia o per mancata intubazione,rimane paralizzato dopo puntura lombare o puntura di un nervo .di fronte a questo dilemma , chiediamo consiglio a voi su come ci dobbiamo comportare .Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, se pur dalle poche notizie che ci ha inviato (perchè la visita anestesiologica non è stata fatta da noi) mi sento di replicare alla sua lettera sottolineando che per la patologia traumatica descritta se non vi sono controindicazioni all'esecuzione di spinale quella è l'anestesia elettiva per questo tipo di intervento anche senza problematiche di tipo allergico.
Purtroppo assisto ancora oggi a testimonianze come la sua, ma anche per riscontri personali diretti, in cui specialisti di altra area, spesso ignari della Anestesia e le sue tecniche, si permettono di interferire nel nostro lavoro producendo alla fine solo confusione nel paziente. Io personalmente non entro mai nel merito delle tecniche chirurgiche adottate dai colleghi perchè non è il mio campo.
Comunque il mio parere è questo. Non so che tipo di manifestazioni cliniche allergiche presenti il ragazzo per quella agli acari della polvere (se semplice rinite o asma). Immagino la seconda se è stato adottato e giustamente, un protocollo desensibilizzante da fare prima.
Il rischio in medicina non è mai zero, ogni tecnica può avere il suo. Ma non ritengo che una spinale selettiva ben condotta possa essere addirittura più pericolosa di una AG e comunque la presenza del'anestesista in sala operatoria assicura la salvaguardia del paziente in ogni momento.
Ritengo ben fatto nell'approccio e nelle scelte il comportamento del collega anestesista.
Cordiali saluti