Utente 246XXX
Buongiorno dottori. Ho 44 anni,da un po'di tempo soffro di un problema che a livello psicologico mi distrugge dopo esami fatti. Mi e'stata riscontrata una placca a livello della radice del corpo cavernoso di destra,nella parte del dorso laterale di una piccola placca (6,6x1,8 mm) ipoecogena fibrotica non calcifica a ridosso della quale in profondita'ci sono altri millimetrici spot anch'essi fibrotici. Nella norma la restante parte della Tonaca Albuginea e Tessuto erettile regolare..Ah e poi ho una prostata Globosa ipoecogena che misura 36x28x39 mm....insomma uno schifo... Volevo chiedere se queste due cose possono influire sul mantenimento di erezione del pene...nel senso che da sdraiato non ho problemi ma da in piedi non riesco a farlo stare dritto...molla di durezza e va giu'...in piu'ho notato in punta un restringimento...quindi penso sia un problema per il sangue affluire cosi... Sto facendo dal mio urologo iniezioni di FLEBOCORTID in piu'mi da pastiglie per l'infiammazione alla prostata...pero'sono poco convinto di queste iniezioni anche perche'sono dolorose. Mi e'calato anche il desiderio sessuale,anzi lo prendo come una cosa che non vorrei fare proprio perche'ho paura di fare figure pessime e questo puo'influire su tutto il meccanismo ovviamene vero ? premetto...non ho erezioni notturne almeno penso...ma se mi tocco inizio a sentire eccitamento cosi come se penso a qualcosa...quando la mia ragazza mi tocca e mi abbraccia lo sento duro come se volesse uscire dai pantaloni e quando mi abbasso gli slip noto delle secrezioni bianche rimaste dall'eccitamento... volevo chiedere...puo'questa placca impedire il regolare flusso del sangue che so,magari per pressione ? in piu'il pene ha una forma strana da dritto,toccando la base e'come se ci fosse uno sfondamento,una cosa che puoi affondare con le dita come burro....tipo anello o qualcosa che manca...insomma non e'normale...tutto puo'essere correlato ? Chiedo a voi un consulto se devo iniziare a preoccuparmi di tutto cio'che leggo su internet,e il terrore che mi provoca la protesi peninea...sinceramente non ne voglio sapere... Grazie di tutto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come da lei giustamente intuito, tutto puo' essere correlato.

Ora bisogna non cadere in inutili spirali di ansie e paure che non risolvono alcun problema e non fanno altro che scatenare altro disagio, altre ansie , stress e quindi aggravare tutta la sintomatologia sessuale da lei già da ora lamentata.

Segua ora le indicazioni ricevute dal suo urologo od andrologo e, se non ancora fatto, si legga anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottor Beretta. Leggo da un po'questo forum cercando notizie e spunti su cui documentarmi,e spesso ho letto i suoi interventi molto precisi e graditi. So di essere teso e molto sotto stress,sono sempre stato una persona molto ansiosa per varie sfortune di vita,ora ci si e'messo anche il lavoro con le problematiche che tutti sappiamo esserci in Italia. Mi leggero'il link che mi ha dato,la ringrazio per la cortese e veloce risposta e le auguro buon lavoro e buona pasqua a lei e famiglia e ovviamente a tutti i suoi colleghi che leggeranno questo mio intervento.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ricambio anch'io gli auguri per una Pasqua serena a lei e ai suoi cari.