Utente 574XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 25 anni e vorrei un parere su una potenziale esposizione al virus dell`hiv e relativa sintomologia.
Espongo brevemente cercando di essere il piu` chiaro possibile.
circa un mese fa ho ricevuto una fellatio nn protetta con eiaculazione nella sua bocca e successivi baci profondi da una ragazza di cui nn posso sapere il suo passato infettivo..(a vista sana come tutti)pero` pensando al peggio mettiamo ipotesi si.Sul momento nn credo di avere avuto abrasioni in bocca o sul pene..per un contatto continuativo o scambio di fluidi e credo,spero,anche lei.
A distanza di pochi giorni mi e` comparso una specie di foruncolo nella zona del linguine a cui ho dato poca importanza..a distanza di 2settimane mi e` capitato a volte di alzarmi in piena notte con attacchi di sudore(premetto nn avevo mai letto questa sintomologia se nn qualche giorno fa..pero` e` anche un periodo che sono sotto strees).circa una settimana fa pensando che fosse un pelo incarnito o cercato di aprirlo(intendo forarlo con un ago non e` uscito pus ma solo sangue ed era come se dentro non ci fosse niente..ho pulito e lasciato stare)..a distanza di 4giorni nella zona circostante mi si e` ingrossato un linfonodo linguinale con leggero dolore.
nn ho stati febbrili solo una leggera tosse con espettorato biancastro che mi accompagna da un po ma cmq sono fumatore abituale.
A cosa devo imputare il tutto?puo` essere un possibile contagio?
se devo eseguire il test sono passati circa 30giorni dal possibile contatto devo aspettare ancora per avere un esito certo?perche` ormai nn ci dormo piu` la notte alla possibilita` di aver buttato via tutto per 20min di eccesso.
lo so che puo` sembrare stupido ma leggendo i vari consulti di norma nn sono ansioso..ma ci si diventa leggendo.So di aver adottato una pratica stupida ma solo ora me ne rendo conto.Stupidamente.
ringrazio per il tempo dedicato in anticipo.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente, il contatto che lei descrive ha un rischio HIV modestissimo, esegua il test con serenità ora e a 100 giorni. Vedrei utile la valutazione di un dermatologo venereologo per escludere altre MST(che sono curabilissime).
[#2] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore la ringrazio per la riposta tempestiva e nn vorrei disturbarla ulteriormente..ma sa piu` leggo i vari interventi piu` la si vive male..per rischio modestissimo lei intende che se il soggetto fosse stato infetto nn e` detto che si abbia la certezza matematica del contagio?e se ci fossero state lacerazioni da entrambe le parti anche minime?(capisco che il 100% si o no e` impossibile da determinare e ovviamente quanto prima andro a fare il test per levarmi ogni pensiero e sicuramente mi sara` di insegnamento)puo` incidere qualcosa (so che questa domanda parra` molto stupida in quanto se bastasse solo quello sarebbero risolti molti problemi,ma leggendo ho trovato indicazioni sul fatto che eseguendo una profilassi immediata con farmici di cui ignoro tutto si possa scongiurare il pericolo se combattutto nei primissimi momenti)che nel periodo del possibile contagio fossi sotto antibiotico?l`ingrossamento del linfonodo lo posso attribuiere anche ad una infezione dovuta al foraggio dell`escrescenza vicina(che tutt`ora nn so di che natura si da andare subito a controllare pure lei)visto che l`ingrossamento e` venuto a distanza di pochi giorni da questa pratica ortodossa?
ultimo quesito per la richiesta del test devo richiedere un test particolare dato che sono passati 30giorni..dato che leggendo ne esistono di tanti tipi diversi?
la ringrazio in anticipo e mi scuso per la sfilza di domande..ma dato che c`e`la possibilita`..
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente per rischio modestissimo intendo che con il contatto da lei riferito le percentuali di contagio sono estremamente basse. La profilassi post esposizione si fa con farmaci antivirali solo esclusivamente in caso di contatto contaminante con pazienti sieropositivi all'HIV documentati. La linfoadenopatia può essere legata anche al traumatismo a cui ha esposto il suo foruncolo. Ribadisco consiglio di visita dal dermatologo.
[#4] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
grazie della specificazione in merito alla mia domanda precedente...andro cmq sicuramente a fare un controllo di tutti e due i tipi sia dermatologico che di test.
grazie del tempo concesso e dell`ansia che mi cmq diminuito di in misura veramente ampia.
Mi complimento cmq per il tempo che dedicate alle nostre risposte su questo sito!sempre esaurienti e cmq complete..
cordiali saluti