Utente 246XXX
Buongiorno,
da diversi anni tendo a minzionare spesso la notte 1-2 volte e spesso anche il giorno, praticando sport, triathlon, sia durante allenamenti o gare mi devo fermare diverse volte 2-3 per minzionare. In seguito ad analisi e visita, mi è stata riscontrata l'ostruzione del collo vescicale, dopo aver fatto 3 mesi con omnic la situazione non è cambiata e mi è stata consigliato di intervenire chirurgicamente, cosa che voglio aspettare a fare valutati i possibili effetti negativi (retroeiaculazione). Però negli ultimi anni ed anzi mesi (incoincidenza dell'assunzione dell'omnic) ho notato che sono di molto diminuite le erezioni notturne e mattutine e ai è allungato il tempo di "recupero" tra un rapporto ed il seguente: mi spiego meglio, prima avevo con mia moglie 3 rapporti settimanali di media, dalla cura con omnic (che non prendo più da 4 mesi) ho visto che il desiderio è sceso, come pure il getto eiaculatorio. Ci può essere relazione tra le cose? Come posso fare per tornare ad avere un buon getto eiaculatorio? Altra domanda: come mai se mi masturbo con video porno riesco ad avere in successione più orgasmi mentre con mia moglie devono passare almeno 2-3 giorni prima di riavere un forte desiderio sessuale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il farmaco da lei citato è un alfa - bloccante e gli effetti sulla sessualità possono essere legati ai cambiamenti nell’eiaculazione ( eiaculazione retrograda o diminuita ), ne deriva quindi una compromissione significativa dell'attività sessuale, della soddisfazione nei rapporti sessuali e della qualità di vita. La sospensione porta in genere ad una ripresa dell'attività sex, mentre riguardo all'ultima domanda sembra più una problematica psicosessuologica e per questo il consiglio è di parlarne al suo medico che la indirizzerà dallo specialista competente.

cordialità