Utente 144XXX
Buongiorno,
ho 38 anni e da qualche anno ho notato la comparsa di sottili rughe glabellari tra le sopracciglia, che si notano non solo con i movimenti di espressione ma anche a riposo.
Mi sono già sottoposta al trattamento con botulino, che però non le eliminava del tutto, e manteneva l'effetto per circa 3 mesi.
Vorrei sapere se esistono soluzioni alternative.
Il laser (fraxel, CO2 pulsato, erbium) può essere efficace o in qualche modo attenuarle? In questo caso quale tipo di laser sarebbe più indicato?
Ed il lipofilling?
Grazie per la gentile risposta.
Antonella

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luca Leva
40% attività
8% attualità
16% socialità
CIVITANOVA MARCHE (MC)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Salve,
i laser da lei citati possono essere ottimi nell'attenuare le rughe glabellari che pero' possono essere eliminate del tutto o quasi soltanto attraverso un riempimento.
Tale metodica avviene attraverso l'utilizzo di fillers e/o di tessuto adiposo-grasso proprio (lipofilling).
Nel primo caso il trattamento e' reversibile, ovvero deve essere ripetuto periodicamente ogni 8-12 mesi.
Il lipofilling da' risultati definitivi, ma spesso e' necessario ripetere tale tecnica una seconda se non una terza volta per via della percentuale di grasso riassorbita inizialmente.

Saluti,
[#2] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come le ha anticipato correttamente il dottor Leva, il laser è tra i metodi indicati per ridurre le rughe (sia il Co2 che l'erbium).

Il risultato ottenibile è di un netto miglioramento (in genere del tutto soddisfacente) ma escludo che si possa eliminare del tutto il problema se vi è anche una componente muscolare (rughe d'espressione).

Il laser, a seconda dei casi, può essere usato in maniera più ablativa (cioè asportando molto tessuto per "spianare" la ruga) o in modalità termica (in modo da indurre un "sollevamento" del solco della ruga per neoformazione di collagene sotto la pelle).

In genere i trattamenti ablativi energici danno risultati molto velocemente, ma hanno a sfavore la necessità di effettuare medicazioni successive all'intervento e quindi di ostacolare la vita sociale per un certo periodo.

Oggi si tende sempre di più ad usare tecniche di laser frazionato, una tecnica che permette (con varie sedute mensili di trattamento) di ottenere risultati soddisfacenti senza necessità di restare a casa dopo l'intervento e senza significativi effetti collaterali.

Sedute di laser frazionato, oltre a ridurre le rughe, hanno anche beneficio nel combattere il fotoinvecchiamento e nel rendere lucentezza alla pelle.

Consulti un medico nella sua zona per far valutare, nel suo specifico caso, la tecnica più adatta (laser o altro).