Utente 208XXX
salve,chiedo scusa se ho sbagliato la specializzazione ma in realtà non so a chi chiedere per competenza...
ho 33 anni ed ho partorito per la seconda volta 12 gg fa parto naturale,una dilatazione veloce insomma prima contrazione alle 5 del mattino,alle 11.55 già il mio piccolo era fuori,niente taglio ma i punti li ho avuti comunque per via di una lacerazione,lui pesava 3.650...insomma punti e prolasso di emorroidi.il mio problema è che non ho mai mai avuto pressione alta fino a prima del parto,la mia standard era 114 su 70 precisa...subito dopo il parto mi accorgo che mi sento molto fiacca,vado a controllare la pressione ed è 120/70 e i battiti cardiaci 60....panico dato che al max io ho sempre sofferto di tachicardia perchè dopo il primo parto sono diventata molto ansiosa...da lì quindi mi sono spaventata per i battiti ricontrollo la pressione e vedo che è schizzata a 140 anche 150/90 o 95.... il mio medico mi ha fatto prendere 10 gocce di xanax perchè dice che secondo lui è una cosa nervossa,in effetti ho avuto paura dei battiti e mi è salita la pressione,allora poi crisi di panico per la pressione alta...questa pressione così è rimasta pure per i gg a seguire,cioè andava da 120/70 a 140/90 ecc...già se so che sto controllandola mi agito per paura che aumenti...il ginecologo mi ha dato 10 gg di aldomet 250 mattina e sera poi dice di sospendere e vedere come va perchè dice che nn si preoccuperebbe in quanto sostiene che capiti spesso dopo il parto che ci siano questi sbalzi,dice ormoni stress ecc...di dare il tempo di scaricare il tutto e poi ricontrollare...idem il mio medico,ma io ho paura perchè naturalmente ora ho sempre paura che sia alta e venga addirittura un ictus..in più ho sempre sempre dolore alla fronte e agli occhi..li ho sempre avuti ma ora da quando ho partorito li ho sempre e penso alla pressione....mi sta condizionando tutto tanto da non godermi i miei figli...
grazie per avermi considerata
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori pressori che lei riporta non destano alcuna preoccupazione e non necessitano di alcuna terapia specifica, a parte una terapia ansiolitica (ammesso che lei non stia allattando).
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille dottore per la tempestività della risposta...purtroppo lo so che sono ansiosa ma avevo smesso con gli ansiolitici dopo una piccola cura,quando sono rimasta incinta...
grazie mille
cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore,mi scusi se la ricontatto ma volevo un parere...sono 12 gg che uso aldomet 250 2 volte al giorno più xanax al mattino in attesa della visita specialistica dal neurologo,bene,io per ansia ovviamente,non ho più misurato la pressione,anche se ho sempre mal di testa,agli occhi e pesantezza alla fronte e agli occhi e sensibilità alla luce,il punto è che che questi disturbi,specie in questo periodo li ho sempre avuti...comunque 2 gg fa chiamo il mio medico per vedere come sospendere aldomet e mi dice di controllare la pressione,quella mattina era 110/70,tutto bene,il giorno dopo 135/97 per poi essre 115/85...ora il mio medico ha detto che è buona e che per sospendere le pillole è meglio aspettare la visita dal neurologo che mi darà una cura credo per lo stress e l ansia e da là lui sospenderà la cura aldomet perchè è convinto che questa pressione sia dovuta allo stress per il parto,a tutti i fattori del parto e all'ansia,infatti mi ha detto di stare tranquilla e non controllare nemmeno la pressione...ora io mi chiedo come sia possibile che fino a qualche giorno prima del parto la mia pressione fosse 114/70 fissa anche quando ero agitata e dopo il parto è salita così?come mai specialmente la minima nn si abbassa malgrado siano 12 gg che uso aldomet?e soprattutto secondo lei è possibile che sia tutto legato allo stress da parto e poi tornerà normale?
grazie mille
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare di averle già' risposto che i suoi valori pretori non necessitavano di farmaci mentre lei sta facndo l'aldomet, che non e' proprio ...acqua fresca. Pertanto queste domande e' bene che le ponga al cardiologo che gliele ha prescritte.
arrivederci
cecchini
[#5] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
lo so ma io le avevo detto che già le stavo prendendo le aldomet,me le avevano date sia il ginecologo che il medico curante,io non ho un cardiologo e nell'ignoranza in materia mi dovevo affidare ai medici curanti mi scusi....se mi dissero di prenderle che potevo fare non sapendo?gliel'avevo scritto nella mia prima email...infatti subito dopo sono andata dal medico a chiederne la sospensione appunto... comunque io non ho un cardiologo curante e la ringrazio comunque per la disponibilità