Utente 229XXX
salve a tutti cari medici .. è la terza volta che scrivo in quest'ottimo sito e anche questa volta vi pongo alcune domande riguardo l'intervento di circoncisione fatto quasi 1 mese fa.. la guarigione è quasi ultimata ma vorrei porvi 3 quesiti:

1 - ora il prepuzio scorre meglio e non appena il pene va in erezione il glande fuoriesce da solo .. tuttavia ho notato che nella zona frenulo, quando scorro il prepuzio, avverto un notevole fastidio e poi per qualche minuto uno strano formicolio.. ho pensato fosse dovuto alla guarigione e alla ancor presente irritazione/sensibilità.. ma ho notato anche un altro problema: quando faccio scendere il prepuzio, questo nello scorrere mi da una sensazione di fastidio, un po' come un "solletico" sul glande, stessa sensazione che notavo prima dell'intervento; certo ora il prepuzio non è più stretto, ma da comunque questo fastidio che seppur davvero minimo non vorrei proprio averlo visto che ho affrontato un INTERVENTO CHIRURGICO (per quanto semplice) proprio per eliminare radicalmente qualsiasi fastidio! Questa cosa mi scoccia e mi fa star male .. è un problema che devo avanzare al chirurgo quando andrò a farmi la visita?

2 - seconda domanda: so che ho già chiesto qualcosa di simile; ma se non sono contento del risultato estetico posso rifare l'intervento? Insomma, non mi va proprio a genio come sia venuto ora (uguale a prima) e sebbene sia forse una mia fissa "psicologica" comunque non ci riesco a convivere; il chirurgo potrebbe rifare l'intervento per togliere tutto il prepuzio?

3 - terza ed ultima domanda: quando il pene è in erezione, come detto, il glande si scopre da solo.. tuttavia noto due cose; il frenulo (che ora sta più giù) tira moltissimo e tende a far "abbassare" il glande come se in pratica lo tirasse verso di lui; all'inizio pensavo che fosse perchè lì ancora adesso c'è un punto ma questo giustificherebbe la sensazione di tensione del frenulo non l'abbassarsi del glande! seconda cosa: noto che il prepuzio interno è sempre un po' arrossato e troppo sensibile, non lo posso manco sfiorare che mi da fastidio!

Insomma, tutte queste cose mi fanno "desiderare" una circoncisione più radicale: estetica fastidi vari non scomparsi e questo frenulo un po' corto! scusate la mia petulanza, ma cercate di capire , sono un ragazzo di 21 anni , lo so che mi sono lamentato abbastanza (troppo forse) ma questo risultato proprio non riesco a farmelo andare giù, sebbene mi sembri sia stato fatto un buon lavoro dai chirurghi, non voglio assolutamente criticare il loro lavoro, anzi ! vi prego date un vostro parere!!!

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Da questa postazione e' difficile immaginare come stanno esattamente le cose, tuttavia sembrerebbe che ci sia rimasto un residuo fibroso alivello del frenulo che le provoca quella dolorabilita' di cui parla. Il fastidio sul glande e' un sintomo che con il tempo scomparira' , infatti e' spesso dovuto all' ipersensibilita' del glande che e' sempre stato coperto. Infine per un ulteriore intervento solo il chirurgo le potra' dare il giusto consiglio.


Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
mi sarò sicuramente spiegato male .. in realtà il problema è praticamente "opoosto" all' ipersensibilità ovvero: proprio quando il glande è meno umido (diciamo quando resta per qualche minuto scoperto) , se poi faccio scorrere il prepuzio noto che la pelle scorre in modo meno "liscio" .. un po' come quando si deve far passare qualcosa in uno spazio stretto e lo si bagna per favorire il passaggio..infatti quando il glande è umido o subito dopo i lavaggi questo problema non c'è e la pelle scorre senza particolari fastidi; insomma quando il glande non è inumidito da acqua ecc lo scorrere del prepuzio mi provoca una sorta di fastidio che io paragono ad un solletico ; so di parlare quasi arabo ma realmente non riesco a spiegare meglio la situazione! per quel che riguarda la sensibilità: non penso diminuirà perchè, se non in erezione e quando è fuori dagli slip, il glande è SEMPRE E RIGOROSAMENTE COPERTO, non si abituerà mai e questo mi provoca fastidi di sensibilità quando ad esempio sono in giro e ho un'erezione, perchè il glande fuoriesce leggermente e il minimo movimento mi da fastidio; questa situazione va avanti da quasi 1 mese e dubito che si abitui visto che la cheratinizzazione non avviene essendo il glande sempre coperto.. non so se sono stato chiaro e mi scuso nel caso contrario.
Riguardo al frenulo: cercherò d'essere anche qui più chiaro; a pene eretto tira e questa sensazione di tiro diventa sempre + alta in relazione alla gravità dell'erezione (più è "dura" l'erezione più tira) fino a diventare troppo pesante. ho inoltre notato che a pene flaccido non ho problemi a scorrere anche sotto la corona, scopro facilmente il solco balano-prepuziale , ma il glande viene leggermente trasportato verso di sè dal frenulo e quando ciò accade ricompare la sensazione di pelle che tira; a pene eretto invece il solco non riesco manco ad accennarlo perchè il frenulo tira troppo; ora ok che lì ci sono ancora i punti, ma la situazione mi preoccupa.
ultimo dubbio che non capisco è il prepuzio interno che è sempre un po' più rosso del resto e veramente troppo sensibile , molto + del glande (e lo è sempre stato).. anche per questo e per i motivi "estetici" avrei voluto una circoncisione totale! uff
[#3] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
insomma come se quando il glande non fosse lubrificato il prepuzio tende a "incollarsi/attaccarsi" leggermente e quindi in fase di scopertura mi provoca una specie di solletico .. ovvio il fastidio è minimo però dopo un'operazione avrei preferito avere ZERO FASTIDI eh! e questo non dipende dai punti (che non ho più se non in zona frenulo) , nè dai salsicciotti rimasti, perchè era la stessa cosa fastidiosa che avevo prima dell'intervento!
[#4] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
è normale che il prepuzio si "attacchi" al glande e mi dia fastidio mentre lo scorro?
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la cosa migliore è parlarne con il suo operatore, mentre per i fastidi vedrà che solo il tempo le darà ragione.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille! comunque non penso proprio Siano segni di guarigione.. cioè non penso che aspettando migliori. il mio pene ha sempre avuto questa "particolarità" per la quale il prepuzio si attacca al glande e non dipende dalla pelle stretta! insomma è proprio una cosa fisiologica del mio pene .. volevo sapere solo se è una cosa usuale! grazie ancora :-)
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

ma se questo è sempre stato, come sembra, il suo problema, mi domando come mai non ne abbia parlato al suo operatore, e se questo è avvenuto, non si capisce perchè non sia stata fatta una circoncisione totale.

Provi a confrontarsi in modo diretto con un altro specialista, infatti da questa postazione non ci è possibile valutare obbiettivamente.

Cordialità
[#8] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
lei ha perfettamente ragione; quando feci la visita spiegai che avevo dei fastidi, la pelle scendeva a fatica e creava oltre a dolori anche notevoli fastidi, mi fu detto dal chirurgo (che era lo stesso di visita e intervento) che dopo l'intervento il glande sarebbe stato sempre scoperto e poco prima di operare ho sentito che lui e l'altro operante parlavano di "togliere tutto" .. inoltre quando ero in sala operatoria, poco prima di cominciare a tagliare, ho specificato che le difficoltà erano in erezione ma comunque in generale dava fastidio si arrossava ecc.. il dottore mi disse di stare tranquillo che avrebbe creato un'opera d'arte.. sisi certo: uguale a prima -.-"
lei non può sapere quanto sia indignato!!!
La scorsa , sempre su questo sito, m'è stato detto che alla fine l'importante è che il glande esca senza fatica in erezione; ma fastidi vari non contano? cioè io mi sono opeato per risolvere "solo" le cose più pesanti? e se ho anche qualche fastidio minore "mi devo attaccare" come si suol dire? mi scuso ancora per la petulanza, ma cavolo però, ho fatto 1 intervento per togliermi un pensiero e invece me lo sono creato!!!
grrrrrrr
Comunque appena cadono TUTTI i punti andrò a farmi visitare dall'operante e vediamo che dice .. però non trovo giusto che prima mi venga detto che starà sempre scoperto e poi mi trovo lo stesso pene con SOLO il 60% dei prob in meno.. anche perchè avendo 21 anni non posso spendere tanti soldi e perdere troppo tempo (causa esami) appresso a sto problema, quindi avrei voluto risolvere tutto col primo intervento.. ok mi sono anche sfogato..
grazie mille di tutto e complimenti per l'ottimo lavoro fino ad ora fatto!
[#9] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
ah scusi non ho capito cosa inendeva quando mi ha scritto che è rimasto forse un " residuo fibroso a livello del frenulo " .. cosa sarebbe di preciso?
[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'asportazione del frenulo può determinare una reazione fibrotica più accentuata che varia da soggetto a soggetto e dal tipo di approccio chirurgico, con la conseguente formazione di un "cordoncino fibrotico" più sviluppato che può ridurre l'estensibilità, ovviamente il tutto deve essere valutato direttamente.

Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille è stato gentilissimo ed esaustivo!
comunque tra ieri e oggi ho provato la masturbazione in quanto oramai non ci sono più punti (se non qualche residuo) e ho notato diverse cose:

- come già detto + volte, il frenulo tira e non penso resisterebbe particolarmente a un rapporto sessuale che di solito di certo non si fa a moviola; insomma se provo a scendere giù con forza tira un po' troppo e a volte questa sensazione di tirare me la fa anche a riposo o a pene eretto e scappellato senza che lo tocchi..

-anche qeuesto già detto: il prepuzio, come prima, a volte si attacca quasi si "incolla" al glande e questo è abbastanza fastidioso e + evidente in fase di masturbazione!

- inoltre aggiungo: a erezione MASSIMA ,cioè quando sembra che il glande quasi scoppi da quanto si sia ingrossato , se provo a far risalire la pelle sul glande (per far scorrere la pelle sul glande per provar piacere) , in fase di ridiscesa (quando quindi si va a sistemare sotto la corona) fa un po' di sforzo per superare la corona e questo mi fa abbastanza male calando al quanto la qualità di masturbazione ..

- andandosi poi a posizionare a mo di ciambella sotto la corona, tende a stringere e a causare 1 po' di dolore (questo sembra però il problema minore e meno accentuato)

- dopo la masturbazione il prepuzio interno per qualche ora appare arrossato, irritato e troppo sensibile al tatto .. ma sia chiaro: NON LA CICATRICE CHE NON FA MALE MA ANZI IL PREPUZIO CHE NON è STATO TOCCATO!!

sinceramente non capisco cosa ci sia che non vada , se era il prepuzio a dar problemi perchè l'hanno tolto solo al 10% ?? mah..
lei ha mai visto casi come il mio? o sono un caso isolato?

cordiali saluti e grazie ancora !
[#12] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

indipendentemente da quello che ho visto o meno, ritorno a quello detto in precedenza, perchè nonl e hanno tolto totalmente il prepuzio?

Comunque sia le conviene attendere e valutare fra qualche settimana, il tempo sicuramente l'aiuterà.

Cordialità
[#13] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
e mica l' ho fatto io l'intervento? questo lo chiederò al chirurgo.. comunque m' ha detto il chirurgo che ha tolto la pelle che dava fastidio! mah ..
[#14] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio tantissimo per l'immensa gentilezza e l'infinita competenza! mi è stato davvero utile! parlerò in settimana e valuterò il da farsi .. grazie ancora e buona serata!
[#15] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
fatta la visita di controllo. il dottore dice tutto apposto e che non ha tolto più pelle perche così è meglio esteticamente e la perdita di sensibilità non è gran cosa.. mah io non sono d'accordo. visto che il pene è mio e non devo fare sesso con lui ma con le ragazze, e a me che deve piacere. e io trovo che a glande scoperto stia molto meglio.. poi ha detto che la circoncisione così va fatta chi la fa totale fa un "brutto lavoro" ...io mi sent un po' preso in giro sinceramente.. mi illumini lei,gentilmente!
grazie
[#16] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
cioè io mi sento un po' preso in giro sinceramente .. dire che la VERA circoncisione e come deve essere fatta è questa e che togliere tutta la pelle è inesperienza e sbagliata come operazione .. a me sembra una gran cavolata, scusate i termini! Io non capisco .. il chirurgo operante non ne vuol sapere dei miei fastidi dice che è impossibile che ora ne abbia mah . . allora sono pazzo io ! faccio bene secondo lei a prenotare la visita da un urologo per esporre a lui i miei dubbi? così magari mi tranquillizzo e chiudo qui questa storia ..
[#17] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'unica soluzione è parlare con un altro specialista ed in diretta vedere cosa le consiglia, di più da questa postazione mi è impossibile aiutarla.

Cordialità
[#18] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
ancora una volta la ringrazio , è stato molto gentile paziente ed esaustivo .. consulterò un urologo o andrologo dal vivo, per spiegare le mie problematiche ed insoddisfazioni e vedere cosa si può fare! Grazie di tutto e le auguro una buona giornata =)