Utente 614XXX
BUONGIORNO, SI SENTE PARLARE SPESSO IN TV DELL'IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI IN QUANTO PRIMARIA CAUSA DI MORTE. AL DI LA' DEL SOLITO ELETTROCARDIOGRAMMA ED ECOCOLOR DOPPLER, QUALE ACCERTAMENTO NON INVASIVO (CORONAROGRAFIA) E' OGGI POSSIBILE EFFETTUARE PER CONOSCERE LO STATO DELLE PROPRIE CORONARIE? RICORDO DI AVER LETTO TEMPO ADDIETRO DI UN ACCERTAMENTO STRUMENTALE, FORSE CARDIOTAC?, CHE RISPONDEVA A TALE DOMANDA. GRAZIE PER LA RISPOSTA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L TC coronarica sottopone il paziente ad una notevole quantità di radiazioni, e pertanto non è il sistema utilizzabile di rotone.
La coronarografia, oltr e ad esporre il paziente a notevole quantità di radiazioni, è un esame invasivo con una percentuale di rischi.
Si comincia sempre con l ECG basale, l ecocolordoppler cardiaco, l CG sotto sforzo, l Holter , gli esami ematochimici, un accurata visita e poi se necessario si ricorre ad esami invasivi.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org