Utente 205XXX
Salve Gentili Medici. Dal misuratore di pressione risulta 110-100 max e 70-50 min con battiti da 50-60. Che significa?
E' vero che un rallentamento del ritmo è riconducibile a danni neurologici? O incorre il rischio che si fermi?
Non mi pare di aver mai avuto dei battiti così lenti, anzi talvolta lo avverto proprio (penso si definisca cardiopalmo. A che cosa è attribuibile questo?)!
Aggiungo che non sono per niente sportivo, nell'ultimo anno ho perso un po' di peso (posso aver causato un indebolimento perdendo kg?), evitando di ingurgitare schifezze

Grazie. Andrea.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La Faenza cardiaca che lei riporta è nella norma per un giovane.
Per ciò che riguarda i danni neurologici, il discorso sarebbe molto più complesso, le consiglio di evitare di spulciare internet alla ricerca di patologie bizzarre
Si tranquillizzi pertanto
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Grazie molte, Si tratta di Bradicardia?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sotto i 60 battiti a minuto si parla di bradicardia.
Arrivederci
Cecchini