Utente 181XXX
Buongiorno, vi avevo scritto più di 2 anno fa, per un consulto riguardo ad una presunta candida. I sintomi ora sono diversi ma in alcuni casi simili. (non so se potete vedere l'altro consulto nel caso ve lo posso postare).
Mi si presentano continuamente macchie rossaste sia in zona del glande, ma soprattutto nel solco-balano prepuziale, con presenza non costante di smegma. Anche la corona risulta arrosata e con ogni tanto alcuni puntini rossastri, macchie rossastre presenti ogni tanto anche nel solco e quasi "più spesse".
Il tutto era iniziato dopo un rapporto sessuale protetto, uno non protetto, e uno orale non protetto, con tre partner differenti (nel 2010), in breve tempo. Da li ho seguito alcuni specialisti, fatto visite e tamponi, ma tutto risulta negativo, e nel frattempo ho preso dei medicinali e usato creme... e gli stessi medici il giorno che avevo la visita non notano nulla, perchè obiettivamente in quei giorni, non c'è nulla!
Si presenta costantemente dopo rapporti sessuali protetti, masturbazione, ma non è che si presenti per poco tempo, perdura per tutta la giornata o nei giorni successivi. Si presentano anche perdite biancastre e continua lubrificazione del glande. A volte c'è lo smegma, altre no. Alcune volte è arrosato il glande, altre il solco, altre entrambe. Svanisce o comunque si nota meno dopo una pulizia intima, ma ritorna il giorno dopo. Persiste e dura.
A distanza di anni però scopro che una partner (di anni prima) era portatrice del condiloma virus (rapporto orale non protetto e rapporto sessuale protetto).
Può c'entrare? cosa mi consigliate? Una ulteriore visita medica?

Ora ho una partner fissa la quale alcune volte ha una lieve candidosi, e con il pap test appena effettuati risulta tutto negativo (usiamo il preservativo come contraccettivo)


Non so più cosa fare... spero in un vostro aiuto...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

la sua storia clinica consiglierebbe di eseguire esami culturali mirati e da una visita specialistica che confermi l'obbiettività che ci descrive e valuti la presenza di eventuali condilomi.

si avvicini allo specialista e nel caso ci faccia sapere.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera, sono stato dallo specialista e ho preu fatto il tampone uretrale.
il Tampone risulta negativo, mentre la visita dallo specialista ha prodotto il seguente esito:
Psoriasi- in quanto è un fastidio che va via ma poi torna, ed è del tutto inctrollabile. Mi è stata prescritta una pomata detergente da applicare all'occasione sul glande.
Voi cosa ne pensate?

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

se lo specialista, vedendo, ha fatto tale diagnosi ci inchiniamo e aspettiamo che lei ci illustri nelle prossime settimane. Tuttavia non mi è chiaro come la psoriasi possa " Si presenta costantemente dopo rapporti sessuali protetti, masturbazione, ma non è che si presenti per poco tempo, perdura per tutta la giornata o nei giorni successivi. Si presentano anche perdite biancastre e continua lubrificazione del glande.......". Usi la pomata detergente all'occasione e poi ci faccia sapere.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,
guardi al momento della visita il glande non presentava nulla alla vista, ne fastidio. Il tampone, questo come gli altri due che ho fatto negli anni precedenti, risultano tutti negativi. La situazione da due anni fa è sicuramente migliorata, ma ogni tanto si arrossa ed è come se si formasse della pelle morta nel solco balano-prepuziale. Spesso dopo un rapporto mi da fastidio la corona del glande, però non sempre, ma spesso. Quelle che io definisco perdite, e magari le ho definite male, sono come delle secrezioni (come se fosse sperma) continue durante la giornata, che mi rende il pene perennemente bagnato, ma non è che ho secrezioni incontrollabili e devo continuamente lavarmi...
Spero di aver reso l'idea...
Però se ha qualcosa da consigliarmi mi dica pure (visite, esami, pomate o altro..)

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
non sono in grado di consigliarla su cosa usare o meno poichè non ho potuto vedere in diretta di cosa si tratta, tuttavia rimane il consiglio precedente di seguire le indicazioni dello specialista e di aggiornarci fra qualche tempo.

Cordialità