Utente 577XXX
Buongiorno,
Le scrivo perchè ultimamente sono un po' preoccupato e vedendo che il mio dottore non da particolare urgenza al mio caso ho deciso di scriverle.
Dunque...
Tutto è iniziato con la presenza di sangue nello sperma e con dolori vari (non localizzati precisamente) alla pancia e al fianco destro.
Sono andato dal mio medico e mi ha fatto fare l'esame delle urine e del sangue (sto aspettando ancora gli esiti).
Nel frattempo la situazione è migliorata...lo sperma ha cambiato colore diventando bianco-marroncino (...ipotizzo per la precedente presenza di sangue) ed i dolori sono diminuiti fortemente e localizzati al fianco destro.
Tutto sembra far pensare ad una appendicite (visto anche problemi di evacuazione) ma appunto volevo sapere se il colore dello sperma possa essere influenzato da un'eventuale appendicite.
(faccio anche presente che circa 2 anni fa dopo essere stato operato di ernia inguinale, lo sperma è stato per alcuni giorni di colore rosso)
La ringrazio,
Saluti,
Luca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
1) Una sintomatologia dolorosa, senza altri segni o sintomi, sia pure localizzata all'addome in generale ma anche al solo fianco di destra, NON significa automaticamente flogosi appendicolare. Ci mancherebbe altro! Ed in ogni caso, il Suo medico di fiducia non l'avrebbe mai potuta sottovalutare fino a questo punto.
2) Non vi sono nessi fra emospermia (sangue nel liquido seminale) ed appendicite acuta o appendicopatia cronica.
3) L'intervento di plastica per ernia inguinale non prevede, nella normale conduzione, la complicanza dell'emospermia. Ma le vie del Signore sono infinite, così come il numero e la capacità dei Chirurghi!
Non mi resta che consigliarLe, visto che il Suo medico di fiducia non lo fa, approfonditi esami di laboratorio e clinico-strumentali idonei a studiare prostata e vescicole seminali. Ne parLi serenamente con Lui.
Un cordiale saluto ed auguri per la risoluzione del Suo problema.
Prof. Giovanni MARTINO


[#2] dopo  
Utente 577XXX

Iscritto dal 2005
Professore la ringrazio per la sua risposta.
Guardi i dolori sono passati e lo sperma è tornato normale. Quando pensavo fosse appendicite, ho mangiato verdura e frutta cotta per alcuni giorni e tutto si è risolto.
Gli esiti dell'esame del sangue e urine sono perfetti tranne alcuni piccoli valori nell'esame delle urine: il mio medico ha detto di bere più acqua perchè la situazione attuale potrebbe favorire il formarsi di calcoli.
La ringrazio,
Saluti,
Luca