Utente 381XXX
soffro di aritmia atriale. blocco atrioventricolare di primo grado (P-q 0"28). Terapia: Almarytm 1 cp X 2, Lopresor 1/4 cp, Cardioaspirina. Sono allergico ai pirazolonici (novalgina, piramidone, optalidon ecc). Da circa 2 anni soffro di calcoli alla cistifellea (4-5 calcoli di 4/5 mm.) e in questi ultimi mesi sono aumentate le coliche e sottoporrò al più presto al chirurgo la questione. Poiché leggo che fra gli effetti indesiderati del flecainide acetato (almarytm) si sono avute segnalazioni di innalzamento dei livelli serici delle fosfatasi alcaline e delle transaminasi, nonché segnalazioni di disfunzioni epatiche comprendenti colestasi e insufficienza epatica e che per precauzione é consigliabile sospendere la somministrazione di almarytm, mi chiedo con cos'altro potrò sostituire tale prodotto? E' il caso di sospenderlo per il momento? Sarei grato di un Vostro cortese consiglio e Vi ringrazio molto per l'attenzione. Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se assume l' Almarytm (flecainide) e' verosimile che lei abbia presentato episodi di fibrillazione atriale in passato.
tutti i farmaci più' o meno, posson dar fastidio al fegato, quindi non darei la colpa al farmaco in questione quanto alla colelitiasi multipla della quale lei e' portatore e che suppongo sia di pertinenza chirurgica, prima che cri ulteriori danni.
Piuttosto l'associazione Lopresor /almarytm, pur essendo contemplata, può esser nel suo caso discutibile dato che lei riporta un BAV di I grado (PQ 0-28". Questo potrebbe indurre l'anestesista a posizionare un pace-maker provvisorio prima dell'intervento di colecistectomia.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Pugliese
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
bisognerebbe che precisasse di che tipo di aritmia si tratta per poterle rispondere. buona serata
[#3] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo Dr. Cecchini, la ringrazio molto per la tempestiva risposta. Non Le nascondo che già mi preoccupa l'intervento di colecistectomia, non pensavo che potesse rendersi necessario anche il posizionamento di un pace-maker provvisorio che comporterà un ulteriore intervento. Mi permetto di chiederLe soltanto se per "provvisorietà" si intende, come immagino, che lo stesso verrà tolto immediatamente dopo l'intervento. Grazie per la cortese attenzione e ringraziandoLa ancora, distintamente La saluto.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo cardiologo sa benissimo che togliendo per esempio il beta bloccante , anche se e' poco, e' verosimile che il BAV I grado scompaia. se poi ciò' non succedesse l'applicazione di un PM provvisorio può essere transtoracico (piastre adesive da applicare l torace in stand by da attivare in caso di bisogno , oppure un catetere stimolatore introdotto attraverso una vena del braccio, in anestesia locale, da rimuovere dopo l'intervento.
Sono certo che li' dove abita non sia un problema trovare l'assistenza necessaria.
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#5] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2007
Mi darò da fare al più presto. Grazie di tutto e distinti saluti.