Utente 224XXX
Gentili dottori.
Inizialmente accusavo bruciore in erezione, macchie cutanee rossastre, e perdite biancastre in alcune zone. A tre settimane dalla diagnosi di Balanite, dopo aver fatto le cure, accuso ancora qualche sintomo.

Dal 27/03 al 10/04 ho effettuato applicazioni di Daktarin pomata (4 al giorno) e di Fucidin pomata (3 volte al giorno)

Dopo questa cura, bruciori e perdite sono spariti ma persiste questo rossore in alcune zone ben definite (come macchioline). Abbiamo iniziato una cura di Diflucan 50mg (1 volta al giorno) per 7 giorni.

Ad oggi, sesto giorno di cura, le macchioline non sono sparite.

Volevo chiedervi, è possibile che la diagnosi di Balanite fosse sbagliata? Oppure, visto che l'antimicotico in pomata ha dato effetti, fosse Balanite E un altro tipo di malattia insieme?

P.S. ho appena telefonato al mio medico chiedendo delucidazioni e mi ha detto che l'importante è che non sento fastidio e che comunque non può essere nient'altro. Mi ha detto di continuare con il Diflucan 50mg per un altra settimana.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentie utente,

Per Balanite si intendono situazioni del tutto dissimili fra loro:

da ciò che leggo si parla di balanite micotica anche se il sintomo bruciore è compatibile con altri quadri; ovviamente non posso ipotizzare alcunchè dalla sede telematica e dobbiamo sicuramente affidarci alla diagnosi del collega

per approfondimenti potrebbe leggere i tanti articoli su www.medicitalia.it o personalmente su www.balanopostite.it

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Dottore il fatto che io con il Daktarim e Fucidin sono migliorato, anche se non in via definitiva, può rimuovere i miei dubbi sul fatto ke possa trattarsi di malattie ben più gravi???
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Vorrei, posso presumerlo, ma non certo posso ipotizzarlo da una sede telematica!

Saluti
[#4] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Dottore volevo aggiornarla sull'evolversi della mia balanite.
Al 9° giorno di diflucan noto un sensibile ma evidente schiarsi del rossore.
Persistono delle macchioline in rilievo, nate durante la cura pomatosa con Daktarin e Fucidin. Il mio medico curante ritiene siano dovute alla cura e mi ha detto di applicare Babygella pomata al lavaggio mattina e sera.

Lo schiarirsi del rossore credo sia un buon segno lei che dice?
Crede che delle semplici applicazioni di Babygella possano aiutarmi a far sparire quelle macchioline sopraggiunte??

La ringrazio
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Scusi ma lei ha fatto delle visite dermatologico-venereologiche per questo problema? Se si, qual'e' il tipo di balanopostite che le e' stato diagnosticato?

Legga se vorrà un personali approfondimenti nel sito

www.balanopostite.it

[#6] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Ho effettuato questa sera la visita dal dermatologo venereologo ed è stato d'accordo sulla diagnosi fatta dal mio medico di famiglia. Vi riporto testualmente il foglio di diagnosi:

Diagnosi: Balanite con formazioni cheratosiche superficiali.

Applicazione di IFENEC DERMOPOLVERE al mattino per 15 giorni;
Applicazione di UNGUENTO SALICIDICO 3% a sere alterne per 15 giorni;
Applicazione di SILAC P.A. PASTA a sere alterne per 15 giorni.

Mi ha chiesto di tornare fra due settimane dicendomi che con questa cura avrei rimosso quelle macchie in rilievo che si sono formate sul glande, asserendo che il rossore è comunque in forma lieve. Mi ha detto di aspettare questi 15 giorni per vedere cosa c'è sotto queste formazioni cheratosiche così da curare al meglio il tipo di balanite presente (o addirittura ha asserito che c'è la possibilità che io guarisca del tutto già con questo tipo di cura).

Lei che cosa ne pensa a riguardo di tale diagnosi/cura??

P.S. mi ha rassicurato dicendomi inoltre, che non si tratta di qualcosa di grave ma di facilmente curabile