Utente 208XXX
Salve Dottori, sono una ragazza di 19 anni e soffro di attacchi di panico da circa un anno. Purtroppo tutto è cominciato da una cavolata che si fa in età giovanile.
Ero in gita a Praga con la scuola e una sera (esattamente la seconda sera, non me lo scorderò mai) siamo tornati dalla discoteca e ci siamo fumati una canna.
Non so cos'è successo di preciso, ma quella canna era abbastanza forte ed era un anno che non fumavo più quella roba.
Forse perchè ero un pò agitata, forse perchè dentro quella cavolo di canna c'era dentro dello schifo, ho iniziato a stare male: tachicardia fortissima (pensavo di morire d'infarto) secchezza incredibile in bocca (non riuscivo neanche più a parlare e quella sera in 3 ore mi hanno detto che ho bevuto circa 3 litri d'acqua, forse anche di più), freddo, un freddo incredibile, continuavo a tremare anche con tre piumoni addosso, mani gelate (sembravano le mani di un morto) e allucinazioni da paura.
Ovviamente da quella volta, anche solo a sentire l'odore delle canne scappo via, ma non è questo il punto.
Più volte ho avuto attacchi di panico molto forti, (così i medici hanno detto ma non so se sono solo attacchi di panico), il problema è che quando faccio un pò di sport mi viene subito la tachicardia, ho difficortà a respirare e alcune volte anche quando sono ferma mi vengono delle fitte vicino al cuore e subito dopo formicolio al piede sinistro o comunque formicolio agli arti.
Premetto che sono una fumatrice da 5 anni, questo può interferire molto con gli attacchi di panico e la tachicardia?
Devo andare a fare dei test (ad esempio test sotto sforzo) per vedere se sono realmente attacchi di panico o se per caso, da quella sera ho danneggiato il cuore?
L'estate scorsa ho fatto l'holter e i risultati dicevano che andava tutto bene.
E' consigliabile fare anche un esame alla tiroide?
Grazie mille per la vostra attenzione, aspetto vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile ragazza,
la tua performance cardiaca, di certo, non potrà mai migliorare se continui a fumare, quindi smetti al più presto, poi per quanto riguarda la tachicardia e l'affanno, essi possono esser legati anche ad una mancanza di allenamento, per cui è consigliabile prima di correre, di fare almeno un mese di sola passeggiata, anche ad andatura veloce ma senza correre, onde abituare l'organismo a sforzi sempre più impegnativi.
Effettui anche la valutazione della tiroide.
Saluti