Utente 219XXX
salve, mi chiamo antonio ho 22 anni e l anno scorso il mio endocrinologo mi ha detto che ho una leggera extrasistolia.riscontrata poi nelle visite mediche della marina attraverso un ECG.
ora vorrei sapere se è possibile curare questa innocua patologia,che purtroppo mi darà problemi nelle future visite mediche.
svolgo attività fisica(molti esercizi cardio),ma ancora persiste questo problema.
come farmaci,assumo soltanto eutirox 100mg da 6 anni per prevenzione,avendo genitori e nonni che hanno sofferto di ipotiroidismo e soltanto mia madre e mio nonno hanno subito l esportazione della tiroide x un tumore.
il mio obbiettivo è quello di guarire da queste extrasistole per presentarmi al meglio alle prossime visite mediche.
la ringrazio,cordiali saluti Antonio
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
purtroppo le extrasistoli sono favorite da patologie tiroidee o da farmaci come l'eutirox, per cui presumo difficile la loro eliminazione. Essendo poi battiti anomali, ma non per questo patologici, quando isolate e non ripetitive, esse debbono esser considerate una variante al normale battito cardiaco.
Stia sereno, saluti.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
facendo attività cardio in più,eliminando le dosi di caffè e diminuire le dosi dell eutirox potrebbe favorire qualc??io lo prendo da 100 xò il mio endocrinologo me l ha aumentato xk sono ingrassato..ora sono dimagrito di 10 kg dovrei tornare a prendere quella da 75mg...cambia qualcosa??
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Sebbene non vi sia una regola ben definita, è teoricamente previsto che vi possa essere una diminuzione delle extrasistoli.
Glielo auguro.
Saluti