Utente 241XXX
Salve,
volevo chiedere un'informazione in merito a un disturbo che presento da qualche tempo. In seguito a una sensazione di nodo in gola e di bruciore ho osservato la mia gola e ho notato una cosa che non avevo mai visto prima ovvero che la mia epiglottide è visibile. Sono certa che si tratti dell'epiglottide e non dell'ugola ne tanto meno delle tonsille. E' una cartilagine bianca con dei capillari che presenta al centro la forma quasi di un cuore. Riesco a vederla se abbasso completamente la lingua anche se fino a qualche tempo fa non mi era mai successo di notarla.
Ho letto altri consulti in questo sito in cui molte persone chiedevano cosa poteva essere e non venivano creduti e i medici rispondevano che non era l'epiglottide e l'ugola. Sono, però, certa, come sono sicura lo fossero anche le altre persone che si tratta di quella cartilagine e non di altre cose.
Vorrei quindi sapere se è normale che l'epiglottide possa essere visibile anche in età adulta (so che nei neonati è una cosa abbastanza frequente) e vorrei anche sapere se, nel caso fosse un disturbo preoccupante, possa essere la causa di raucedine o danni alle corde vocali.
Grazie e spero possiate risolvere i miei dubbi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Moccia
24% attività
0% attualità
4% socialità
AFRAGOLA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Nel corso dello sviluppo la laringe inizia una discesa che poi la porterà ad assumere una posizione nel collo quale e' quella dell'adulto, per consentire la dissociazione respiratoria -deglutitoria e soprattutto il linguaggio verbale.
Quanto dice pertanto va visto in questa ottica: Lei ha problemi di linguaggio , fonazione (voce), deglutizione ? Se no , la visibilità o meno della epiglottide e' ininfluente! (più lunga della norma per esempio o collo più corto rispetto alle altre coordinate cervicali per es.) Se qualche difficoltà , di cui prima c'è , invece, allora si faccia controllare da un audiofoniatra che Le dissiperà ogni dubbio.
Cordiali Saluti.